13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti I colori sono emozione. Sabato alla Galleria Rizet di Ponte nelle Alpi...

I colori sono emozione. Sabato alla Galleria Rizet di Ponte nelle Alpi apre la collettiva delle allieve di Walter Bernardi

Sabato 3 ottobre alle ore 17 il maestro Walter Bernardi presenterà alla Galleria Rizet di Arsié di Ponte nelle Alpi, la collettiva tutta al femminile di 5 delle sue allieve: Monia Cagnazzo, Carla De Min, Giuliana De Nadai, Amalia Magro, Anna Menegaz.

La mostra dal titolo “I colori sono emozione”, rimarrà aperta fino al 18 ottobre nell’orario: giovedì e venerdì dalle ore 17 alle 19 e sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19,

Come il percorso del maestro è una metamorfosi mai definitiva, così l tema della mostra inizialmente prevista il 25 aprile, giorno dell’apertura della stagione culturale, si è mutato in una nemesi fatta di colori, visioni ed emozioni che si intrecciano sapientemente di fronte allo sguardo dello spettatore.

Walter Bernardi

Artista di Mel (Borgo Valbelluna). Negli anni ’70 frequenta una scuola di Mosaico Artistico a Venezia. L’”informale”, “ il gesto e la materia”, e in generale l’espressionismo astratto che caratterizzano quel periodo artistico della città lagunare, sono le basi della sua formazione. Sempre in quegli anni entra a far parte del Gruppo Zed. Negli anni ’80 è tra i fondatori del Gruppo artistico “ La Meridiana” tuttora operante anche quale promotore culturale nell’ambito bellunese. Negli anni ’90 dopo aver partecipato all’Arte Fiera di Bologna, il suo percorso lo conduce all’estero con mostre a Klaghenfurt (1991), Millstatt (1993), Berg im Drautal (1996) in Austria, a Saubens e Tolosa (1994) in Francia, a Montecarlo (1998). Dal 2000 in poi è presente con la sua produzione sia in Italia, grazie a mostre a Firenze (Art Point Black, 2006), a Roma (Galleria Logos, 2008), e a Milano ( Galleria Zamenhof, 2009), che all’estero, al Dorf Museum di Rossaupten( Germania, 2006), all’Espace Miromesnil di Parigi (2006), all’Art Point222 di Vienna (2008), all’Arco de Santa Maria a Burgos (Spagna, 2010), alla Galleria ARTTime di Udine (2011), l’ Esposizione permanente al Centro Unesco di Bologna (2011), la partecipazione a “Matter & Soul”, allo Studio Ghagall di Milano nel 2012. Nel 2012 un’ esposizione negli spazi dell’ Edilcommercio di Belluno anticipa la partecipazione a Venezia, a Palazzo Zenobio, alla mostra “La via italiana all’ informale”. La stessa mostra viene presentata al Palazzo della Racchetta a Ferrara, in concomitanza della presentazione dell’omonimo volume edito dalla Giorgio Mondadori, alla Galleria Zamenhof a Milano e alla Rocca Viscontea di Lachiarella nel 2013. Sempre nel 2013, mostra personale all’Asolo Golf Club di Cavaso del Tomba, “Omaggio a Francesco Guerra” alla Galleria Claudia Augusta a Feltre, ” Lorenzago Aperta” a Lorenzago di Cadore, “Rosso di sera” all’ AZ Color Paint di Pederobba (Tv). Il 2014 si apre con la riproposta de “La via italiana all’ informale” alla Galleria 20 di Torino.

Share
- Advertisment -


Popolari

Ordinanza Alto Adige. Bond (FI): «Si prendono gioco dell’Italia. E al governo va bene così»

«Oltre al danno, la beffa: l'Alto Adige ci prende in giro. L'ultima sprezzante iniziativa è una pubblicità a pagamento su alcuni quotidiani nazionali». Così...

Case popolari, aperto il bando per il 2020. Domande entro il 4 dicembre

L’Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale della Provincia di Belluno informa che è aperto il bando di concorso per l'assegnazione di alloggio di edilizia residenziale...

Covid-19 e il crollo dell’Occidente * di Aldo Constantini 

Perché l’oriente (Cina, Hong Kong, Taiwan, Vietnam, Singapore, Sud Korea, Giappone) riescono a controllare e gestire la pandemia di Covid-19 e l’occidente (Italia, Francia,...

Tre furti in appartamento. Due a Borgo Valbelluna e uno a Pedavena

Sono tre i furti in appartamento denunciati tra ieri e oggi: due sono avvenuti nel Comune di Borgo Valbelluna nel quartiere Salvo d'Acquisto dove...
Share