13.9 C
Belluno
sabato, Settembre 19, 2020
Home Sanità Mascherine usa e getta: tutto quello da sapere sul grado di protezione

Mascherine usa e getta: tutto quello da sapere sul grado di protezione

Salvaguardare la propria salute è un gesto d’amore verso se stessi e verso coloro che ci vogliono bene. Argomenti quali sicurezza, protezione e prevenzione sono all’ordine del giorno. Per questo è importante essere dotati di elementi di abbigliamento protettivo tanto in ambito lavorativo quanto in quello privato. Soprattutto in questo difficile periodo, è importante poter disporre di alcuni strumenti che garantiscano una protezione ancora maggio come, ad esempio le mascherine usa e getta. Si tratta di dispositivi

I DPI (dispositivi di protezione individuale) come le mascherine usa e getta, rispettano e sono conformi a tutte le normative in vigore secondo le direttive europee. Sono indispensabili per garantire sicurezza e protezione sul posto di lavoro e non solo. Infatti proteggono chi le indossa da possibili infezioni, danni accidentali, rischi biologici, fuoriuscite di sostanza chimiche e lesioni involontarie. Più lo spazio in cui si lavora è piccolo e stretto maggiore sarà la necessità di indossare una mascherina usa e getta per via dell’eventuale presenza concentrata di vapori o polveri sottili.

Ne esistono di diverse tipologie. È possibile acquistare le migliori mascherine usa e getta sul portale di Rs Components, e-commerce specializzato nella vendita di strumenti, dispositivi, componenti e articoli tecnici, elettrici e elettronici.

 

Le mascherine oltre a distinguersi  in usa e getta e riutilizzabili, offrono diversi livelli di copertura e protezione. E’ dunque indispensabile prima di ogni altra cosa capire quale sia la mascherina più adatta all’esigenza in base al tipo di lavoro e al grado di esposizione a sostanze contaminanti cui si è sottoposti. Le mascherine usa e getta e quelle riutilizzabili sono divise e catalogate in 3 grandi categorie in base al valore FFP (capacità filtrante).

Le mascherine FFP1 sono adatte a lavori in cui vi è la presenza di un basso livello di polvere come nella carteggiatura e foratura. Quelle di categoria FFP2 garantiscono protezione contro livelli moderati di polvere e sono perfette se indossate durante un’intonacatura per esempio. Infine le mascherine FFP3 sono le più resistenti e adatte sui posti di lavoro che hanno a che fare con il contatto con polveri pericolose come quelle prodotte nelle industrie farmaceutiche. Garantiscono la massima protezione anche di fronte ai livelli più alti di presenza di polvere.

Perché le mascherine usa e getta sono necessarie

Nel mondo industrializzato di oggi è meglio prevenire piuttosto che curare. Ogni giorno il nostro apparato respiratorio è messo a dura prova da sostanze invisibili di cui nemmeno ci accorgiamo. La funzione delle mascherine è proprio quella di filtrare l’aria che respiriamo.

Sono numerosi i posti di lavoro in cui il rischio di venire a contatto con polveri, nebbia tossica, fumi di origine metallica e gas nocivi è alto e altrettanto numerosi sono i casi di lavoratori che lamentano problemi polmonari.

Il primo grande passo da compiere verso una maggior sicurezza è senza dubbio scegliere la mascherina più appropriata in base al livello di rischio cui si è esposti. Alcune polveri infatti vengono prodotte per cause di forza maggiore durante il processo di lavorazione e incisione di determinati materiali. Altre invece vengono considerate indotte in quanto rilasciate nell’aria in modo volontario per lo più attraverso l’uso di bombolette. Queste ultime per tale ragione devono sempre esibire in bella vista una scheda tecnica che indichi la natura delle sostanze presenti all’interno e i possibili rischi legati al loro utilizzo.

Le mascherine usa e getta sono senza dubbio più versatili, comode e igieniche rispetto ad altri tipi di mascherine anche più complesse. Sicuramente non necessitano di manutenzione costante visto il loro singolo utilizzo.

RS Components ne mette a disposizione di ogni forma e dimensione proprio per andare in contro alle esigenze di tutti. La maggior parte delle loro mascherine è dotata di una valvola e stringinaso regolabile per meglio adattarsi alla fisionomia di ognuno. Tale meccanismo di apertura manuale frontale garantisce maggiore freschezza e facilità di respirazione. Se non utilizzate, le mascherine usa e getta possono essere conservate purché sigillate e in luoghi puliti e asciutti.

RS Components offre un’ampia gamma di prodotti di protezione per l’apparato respiratorio vagliata e approvata dai professionisti del settore. Tutti gli articoli FFP soddisfano le prerogative stabilite dalla normativa EN 149:2001 + A1: 2009 circa i requisiti minimi per le mascherine filtranti antipolvere. RS Components realizza mascherine usa e getta create in aziende con certificazione ISO a garanzia di prodotti sempre di alta qualità.

 

 

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Gli appuntamenti di settembre e ottobre all’Insolita storia

Proseguono gli appuntamenti culturali al bar Insolita Storia di Belluno. Dopo il successo di giovedì 17 settembre con la presentazione del libro "sette giorni...

Auto e moto d’epoca. Il più importante mercato europeo dal 22 al 25 ottobre alla Fiera di Padova

Torna la rassegna Auto e moto d'epoca alla Fiera di Padova dal 22 al 25 ottobre 2020 L'edizione di quest'anno inizia all’insegna dell’emozione con due...

L’Ugo nel pagliaio. Venerdì alla Libreria Tarantola la presentazione del libro di Rapezzi

Riprendono gli incontri alla Libreria Tarantola di Belluno. Venerdì 25 settembre con inizio alle 18.30 si terrà la presentazione dell’ultimo libro di Ugo Rapezzi....

Contributi regionali per 6 milioni e mezzo per la valorizzazione delle destinazioni turistiche i

Venezia, 18 settembre 2020   “Le conseguenze del lungo periodo di lockdown ci hanno imposto la necessità di un rilancio complessivo e immediato dell’economia veneta...
Share