13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Longarone celebra i 60 anni della Biblioteca civica

Longarone celebra i 60 anni della Biblioteca civica

E’ ormai tutto pronto a Longarone per le celebrazioni dei 60 anni della Biblioteca Civica. L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Biblioteca stessa, ha messo in piedi una serie di eventi ed iniziative che coinvolgeranno l’intera popolazione.

Il primo appuntamento è dedicato ai più piccoli e si terrà sabato 19 settembre alle 14:30, presso il parco adiacente la Scuola Secondaria di Secondo Grado “P. Gonzaga” di Longarone. Protagonista Mario Acampa, conduttore di svariati programmi per ragazzi, tra cui “La banda dei FuoriClasse” su RAI Gulp, il quale presenterà il suo libro “Betty l’ape postina” Ed. Paoline, facendone una lettura animata. Sarà un divertente momento d’incontro per stimolare i più piccoli alla lettura, che coinciderà con l’avvio della ludoteca per i bambini dai 6 agli 11 anni. Prenotazioni presso la Biblioteca di Longarone (tel. 0437.575819, mail: biblioteca@longarone.net)

La sera del 19 settembre alle 21 presso il Centro Culturale di Longarone sarà, invece, dedicata al pubblico adulto con lo spettacolo “Leggere è viaggiare. Un’esperienza tra parole, note e colori”. Sarà un viaggio tra le pagine di alcune grandi opere (dalla poesia al teatro, dall’articolo giornalistico al racconto) lette dall’attrice e regista Anna Olivier, la quale sarà accompagnata dall’arpa di Ilaria Bergamin, musicista che collabora con l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI e con l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari. Prenotazioni presso la Pro Loco (tel. 0437.770119, mail: info@prolocolongarone.net)

L’allestimento scenico sarà un’esposizione di acquerelli dell’artista Luisella Salce: un percorso visivo che svela l’anima e che perfettamente si accosta all’anima che ciascun scrittore un po’ svela attraverso la sua opera. I quadri resteranno a disposizione del pubblico anche domenica 20 settembre, negli orari di apertura della Pro Loco di Longarone, ovvero 9.00-12.30 e 14.00-18.00.

Gli eventi saranno organizzati nel rispetto delle norme nazionali e regionali di contenimento dell’emergenza Covid-19 e sarà quindi obbligatorio indossare la mascherina.

“Abbiamo voluto celebrare questo importante momento della storia del nostro Comune attraverso delle iniziative di sicuro interesse – afferma Anna Olivier, consigliere delegato alla cultura -. L’idea è quella di stimolare la curiosità delle persone, promuovendo la lettura a diversi livelli e creare un connubio con le diverse forme d’arte. Leggere è viaggiare, in luoghi fisici e dell’anima; leggere è formarsi e informarsi; leggere è divertimento e stimolo; leggere è vita vissuta o sognata o immaginata. La Biblioteca da sempre è un punto di riferimento per la nostra comunità e ringrazio tutti coloro che in questi anni hanno contribuito a renderla luogo di aggregazione e di cultura attraverso le iniziative legate alla memoria del Vajont e a tante altre che hanno suggellato una crescita formativa per i nostri ragazzi e l’intera cittadinanza”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share