13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 21, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Premio Auronzo a Giovanni Carraro per le sue guide escursionistiche e documentari...

Premio Auronzo a Giovanni Carraro per le sue guide escursionistiche e documentari sulle Dolomiti

L’Amministrazione comunale di Auronzo di Cadore e il Consorzio turistico Tre Cime Dolomiti, hanno disposto il conferimento del “Premio Auronzo 2020” allo scrittore Giovanni Carraro, cadorino di nascita, conoscitore e “ambasciatore” delle Dolomiti di Auronzo e Misurina.

Giovanni Carraro è giornalista e videomaker, uno dei massimi conoscitori dei sentieri delle Prealpi, che ha descritto dettagliatamente in quattro guide escursionistiche e in vari documentari, e delle Dolomiti alle quali ha dedicato dei bellissimi documentari: sui “Bagni di Gogna”, sul “Col Quaternà”, sul “Miaron”, sul “Col Dei Bos”, sul “Setsass”.

Natura, cultura e storia sono le tre parole chiave che ci introducono nel variegato mondo dei documentari di Giovanni Carraro. Non si tratta di semplici lavori espositivi, ma piuttosto di accurate opere di indagine mai superficiali, contraddistinte da uno stile semplice e sottile e da un’analisi approfondita delle vicende umane e storiche che hanno caratterizzato il passato dei luoghi prescelti dal regista. Giovanni coltiva inoltre un forte legame con il nostro Cadore, essendo nato a Pieve, con la nonna paterna di Lorenzago. Il suo amore per la montagna l’ha condotto a percorrere km e km di sentieri, immortalati nelle sue guide, ed ora in bellissimi documentari.

Il Premio intende essere un riconoscimento al lavoro, tempo e passione che Carraro ha dedicato alle montagne della Val D’Ansiei con la realizzazione del film “Tre Cime di Lavaredo, la Trinità delle Dolomiti”, numerosi documentari e servizi giornalistici, oltre al fatto di essere stato protagonista delle celebrazioni con cui il Comune di Auronzo di Cadore ha voluto festeggiare il X° anniversario dell’intitolazione delle Dolomiti a Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco.

Con professionalità, particolare sensibilità e sincero amore per la montagna cadorina Carraro ha contribuito a raccontare in modo accurato e approfondito il territorio auronzano e la sua gente, realizzando documentari e servizi giornalistici diffusi sui media locali e nazionali, con la particolare abilità di donare voce a chi non la ha. Ispirandosi ai lavori del regista vittoriese del Neorealismo Giuseppe Taffarel, che con il Paese delle Tre Cime di Lavaredo vantava uno storico legame di amicizia e di lavoro, Carraro ha saputo esplorare con delicatezza, poesia e umanità nella storia delle persone che hanno scritto la storia dell’alpinismo sulle crode della Val D’Ansiei, intervistando proprio coloro che hanno legato in maniera indissolubile la propria vita alla montagna.

Il “Premio Auronzo”, ideato nel 1947 dal giovane pittore auronzano Bruno Piasentini appoggiato da Giuseppe Cesetti, maestro all’Accademia di Venezia, e poi istituito dal Comune di Auronzo di Cadore, ha avvicinato figure straordinarie della cultura italiana dell’epoca nelle Dolomiti tra vette, boschi e lago sotto le Tre Cime di Lavaredo. Il Comune di Auronzo e il Consorzio Turistico hanno voluto nel 2007 riportare in auge questo premio molto ambito all’epoca, riproponendolo e conferendolo a giornalisti o personalità del mondo della Cultura che hanno contribuito con la loro attività a promuovere il territorio della Val D’Ansiei.

Tra i premiati, dal 2007 al 2019, con il merito di aver contribuito a far conoscere il territorio di Auronzo e Misurina: i giornalisti Auro Bulbarelli e Giuseppe Casagrande, il musicista Pino Donaggio, l’associazione “Bellunesi nel Mondo”, il maestro Giusto Pio, il giornalista Walter Musizza, il conduttore tv Massimiliano Ossini e l’alpinista Lino Zani.

Il Premio costituisce un riconoscimento onorifico, quale attestazione di stima e gratitudine da parte dell’Amministrazione Comunale nei confronti dei cittadini che si siano particolarmente distinti per l’impegno morale, civile, culturale, in attività pubbliche e private o che abbiano instaurato rapporti con il Comune ed i suoi abitanti, dando lustro allo stesso e favorendo la conoscenza del territorio e del suo patrimonio ambientale e culturale a livello nazionale ed internazionale.

Il conferimento del Premio avverrà sabato 5 settembre, ore 21,00, al Teatro Kursaal di Auronzo di Cadore, presenta la serata la giornalista Barbara Paolazzi.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Sportful Dolomiti Race. Il toscano Fabio Cini e la modenese Sonia Passuti vincono la corsa della Rinascita

Sei ore e mezza per scalare Cima Campo, Passo Manghen, Passo Rolle e Passo Croce d'Aune: 204km e quasi 5.000mt di dislivello per portare...

Intervento nella notte per due alpiniste in difficoltà sulla Cima Ovest di Lavaredo

Auronzo di Cadore (BL), 20 - 06 - 21   Ieri sera, attorno alle 22, la Centrale operativa del Suem ha allertato il Soccorso alpino...

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...
Share