13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Pausa Caffè Tre Cime Challenge R2 protagonista al 35°Rally Bellunese

Tre Cime Challenge R2 protagonista al 35°Rally Bellunese

Fra le principali novità del 35° Rally Bellunese, gara d’apertura della Coppa Rally 4^ zona, in calendario il 4 e 5 aprile prossimi con partenza ed arrivo a Santa Giustina, sta
riscuotendo grande interesse fra gli appassionati e la vasta platea di conduttori il Tre
Cime Challenge R2. Si tratta di un inedito trofeo pensato e ideato dall’Asd Tre Cime
Promotor per promuovere la partecipazione e la “battaglia” agonistica nella classe R2. Il
Tre Cime Challenge R2, aperto a tutti gli equipaggi che si iscriveranno e parteciperanno al 35° Rally Bellunese con una vettura appartenente alla classe R2, prevede prestigiosi
premi ai primi tre classificati. La scelta degli organizzatori della classica dolomitica è
caduta su questa categoria che raccoglie vetture di cilindrata da 1400 fino a 2000 cc,
perché ritenuta al top per le piccole corsaiole e i loro piloti.
Dedicato a Maurizio Da Lan, l’indimenticato ed indimenticabile amico e collaboratore
della Tre Cime Promotor, prematuramente scomparso pochi anni fa, il 35° Rally Bellunese sarà valido per i Trofei R Italian Trophy, Renault Twingo R1, Renault Corri con Clio N3, Michelin Zone Rally Cup, e per il 2° Trofeo Rally dell’Automobile Club Vicenza, un
campionato dedicato a tutti i piloti titolari di tessera Aci emessa dall’Ente presieduto da
Lucky Battistolli e di licenza di conduttore emessa da ACI Sport tramite l’A.C. Vicenza. Il 2° Trofeo Rally dell’Automobile Club Vicenza dedicato alle auto moderne, oltre che al 35°
Rally Bellunese, farà tappa ai rally della Valpolicella, Città di Scorzè, Città di Bassano e
Città di Schio.
Grazie al coefficiente 1,5 ottenuto in sede di distribuzione delle validità e composizione
dei calendari gare, quest’anno il Rally Bellunese potrà avere fra i propri protagonisti
equipaggi con vetture WRC e WRC Plus, ossia quelle che competono nel Mondiale Rally
ed hanno potenze variabili fra i 300-310 cavalli e 380-400 cavalli. A tal proposito la Tre
Cime Promotor è da qualche tempo in trattativa per garantire la partecipazione al
Bellunese del prossimo 4 e 5 aprile di un forte pilota italiano protagonista del Campionato italiano WRC con una di queste performanti vetture di ultima generazione.
Nei giorni scorsi il supervisore alla sicurezza, Guido D’Amore, ha effettuato un primo
sopralluogo sui tracciati delle prove speciali della corsa. Accompagnato dai referenti di
Tre Cime Promotor, l’esperto navigatore ligure ha potuto visionare il piano operativo
predisposto dagli organizzatori per l’allestimento in sicurezza del percorso.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share