13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Zona Economica Speciale per Belluno. De Carlo: "Già avuti contatti con Confartigianato...

Zona Economica Speciale per Belluno. De Carlo: “Già avuti contatti con Confartigianato e presentato proposte. Fratelli d’Italia c’è”

Luca De Carlo, deputato e sindaco di Calalzo di Cadore

“Posso tranquillamente confermare a Confartigianato Belluno, alla sua presidente Claudia Scarzanella e al suo direttore Michele Basso, tutto il mio impegno per il riconoscimento a Belluno di Zona Economica Speciale. Lo ha assicurato subito dopo il loro appello, ci eravamo già mossi anche in Parlamento, e lo ribadisco ora”.

Il deputato di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, commenta così le dichiarazioni di Confartigianato Belluno circa l’impegno dei parlamentari bellunesi per la ZES.

“Ho parlato sia con Basso che con la presidente Scarzanella, e ho illustrato loro la situazione”, spiega De Carlo. “Oggi è arrivato il via libera alla ZES per Venezia, proposta lanciata già da FdI con un progetto di legge nell’agosto 2018; insieme ai colleghi della Lega Andreuzza e Manzato ne avevamo poi chiesto e ottenuto l’inserimento nella mozione unitaria approvata nei giorni dell’ “aqua granda” di poche settimane fa e, infine, il collega Urso la ha presentata sotto forma di emendamento. L’idea, alla fine. è stata fatta propria da questo Governo che, come quello precedente, dimostra di avere ben poche idee e di appropriarsi tranquillamente delle proposte valide degli altri partiti”.

“La ZES per Venezia è sicuramente una base da cui partire per il riconoscimento della stessa peculiarità anche per il Bellunese, anche se non credo che questo Governo voglia realmente andare in questa direzione”, continua De Carlo. “Io continuerò comunque a perorare la causa, garantendo la massima collaborazione a Confartigianato e a quanti credono in questa battaglia: quanto fatto da me e Fratelli d’Italia per il riconoscimento delle Zone Economiche Speciali è evidente e per questo continueremo a lavorare”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share