13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Cronaca/Politica La grana dell'affidamento del servizio di distribuzione del gas: a buste aperte...

La grana dell’affidamento del servizio di distribuzione del gas: a buste aperte i Comuni della provincia sfiduciano Belluno per impedire l’aggiudicazione

Quanto vale la rete di distribuzione del gas gestita da Bim Belluno Infrastrutture spa, la società partecipata al 100% da 65 Comuni bellunesi esclusi Arsiè e Lamon?
61 milioni, secondo il tabellario regionale del Veneto, 75-76 milioni secondo le tabelle della provincia di Trento.
Il Vir (valore industriale residuo della rete del gas), dunque, varia a seconda delle due stime calcolate con parametri diversi.
Per questa ragione la gara per l’affidamento del servizio, appaltata dal Comune di Belluno, ha segnato una battuta d’arresto.

Il 10 maggio 2019 il Comune di Belluno comunica ai Comuni dell’Atem l’elenco delle società ammesse alla gara, che sono: 2i Rete Gas spa, Italgas Reti, AP Reti Gas spa, Erogasmet spa.

Solo il 22 novembre però i 64 Comuni riuniti in assemblea Atem (Belluno astenuto) chiedono alla stazione appaltante, ossia al Comune di Belluno, di interrompere la gara per chiarire il valore della rete di distribuzione (il Vir).
Era possibile dal punto di vista giuridico fermare la gara, quando già a maggio erano state comunicate le imprese ammesse alla fase successiva? Evidentemente no.
Così la gara di affidamento del servizio prosegue. E lo scorso 4 dicembre, le buste vengono aperte e quindi c’è già un aggiudicatario.

A questo punto, e siamo al 19 dicembre, i sindaci dell’Ambito territoriale bellunese per il gas naturale, riuniti in assemblea, votano il ritiro della delega alla stazione appaltante che è il Comune di Belluno, per fermare la gara, benché vi sia già un aggiudicatario.

Sembra una vicenda surreale. Come se un concorrente, dopo che qualcuno ha tagliato il traguardo, perché è rimasto indietro o perché escluso, voglia invalidare tutto.

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share