13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 27, 2021
Home Cronaca/Politica Allerta meteo: la Provincia attiva la struttura operativa

Allerta meteo: la Provincia attiva la struttura operativa

Massimo Bortoluzzi, consigliere provinciale

Alla luce dell’allerta meteo, la Provincia di Belluno sta attivando la struttura operativa della Protezione Civile.
«Come un anno fa, con la tempesta Vaia, il personale e i tecnici della Provincia sono pronti ad affrontare il prossimo episodio di maltempo, che dall’Arpav ci segnalano come particolarmente importante, ma che speriamo non sia neanche paragonabile a quello dell’ottobre 2018» afferma il consigliere provinciale delegato alla Protezione Civile, Massimo Bortoluzzi.

Le previsioni meteo parlano di piogge diffuse, a tratti forti anche con rovesci e temporali. Le precipitazioni saranno concentrate soprattutto sulla fascia prealpina e dolomitica, con limite della neve attorno ai 1.500-1.600 metri di quota (ma più bassa sui settori dolomitici). Sono attesi anche venti a tratti forti di Scirocco sulla costa e possibili raffiche in alta quota.

In considerazione del quadro previsionale, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha decretato la criticità idrogeologica arancione su Alto Piave Belluno e rossa (fase operativa di allarme) su Piave Pedemontano (Treviso-Belluno) dalle ore 6 di domani mattina.

«Domani mattina alle 10 ci sarà anche una riunione operativa in Prefettura per l’eventuale e quasi certa apertura della sala operativa e CCS – prosegue Massimo Bortoluzzi -. C’è anche il problema delle forti nevicate con preoccupazione per le vecchie zone valanghive e per quelle nuove che si sono create dopo Vaia. Non si escludono eventuali decisioni da parte dei sindaci di evacuazione degli immobili che insistono in queste zone. Dopo i danni di un anno fa, non si possono trascurare neppure i dettagli nella gestione dell’allerta. Da parte della Provincia, attenzione massima. E l’invito a tutte le persone a usare prudenza e a non esporsi a rischi inutili».

Share
- Advertisment -

Popolari

Contrattazione sociale in provincia di Belluno: le Linee Guida per il 2021 di Cgil-Cisl-Uil

Lotta alla povertà e alla disuguaglianza sociale, politiche concrete in favore di anziani e giovani, nuove infrastrutture sanitarie per combattere la diffusione del Covid-19....

Nominati da Zaia i nuovi direttori generali della sanità veneta

Venezia, 26 febbraio 2021 - Il presidente della Regione, Luca Zaia, ha nominato oggi i nuovi direttori generali delle nove Ullss, delle due Aziende ospedaliere...

Lupo avvistato nella zona dell’Oltrerai di Ponte nelle Alpi. De Bon: «Nessun rischio per l’uomo. Ma gli animali domestici vanno custoditi adeguatamente»

I tecnici della Provincia e il consigliere delegato Franco De Bon hanno incontrato questa mattina il sindaco di Ponte nelle Alpi, per analizzare la...

Maria Grazia Carraro è il nuovo direttore generale della Ulss 1 Dolomiti

Maria Grazia Carraro, laureata in Medicina e Chirurgia all'Università di Padova, con Specializzazione in Igiene e medicina preventiva, è il nuovo direttore generale della...
Share