13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 12, 2021
Home Pausa Caffè Cortina e le sue piste potrebbero aprire in anticipo, già per il...

Cortina e le sue piste potrebbero aprire in anticipo, già per il ponte di Ognissanti

ISTA S.p.a., la società che gestisce gli impianti sciistici del territorio montano del Col Gallina, Socrepes e Pomedes si sta organizzando per riaprire la seggiovia Falzarego, a Col Gallina, già per l’inizio di novembre. Discorso differente per il resto degli impianti, per il quale si prevede l’apertura il 30 novembre meteo neve permettendo.

I nove impianti, tra cui quattro seggiovie ad agganciamento automatico, quattro seggiovie ad attacco fisso e una sciovia, oltre a 40 km di piste da sci per ogni disciplina e difficoltà, vengono tradizionalmente aperti al pubblico in occasione del giorno dell’Immacolata. 

Per questa stagione si è deciso di anticipare, cercando di sfruttare già il ponte di Ognissanti per attrarre quanti non vedono l’ora di inforcare nuovamente gli sci con gioia del settore turistico. Al momento le condizioni climatiche restano un’incognita non da poco, con una temperatura abbondantemente sopra la media stagionale: ma già in passato si sono verificati repentini cambiamenti meteo, che fanno ben sperare per il via al 1° di novembre.

In ogni caso la prima cosa da fare è sempre consultare le previsioni meteo ed il bollettino valanghe e situazione nivologica, prima di scendere in pista con occhiali da sci per proteggersi dai raggi UV e riflessi pericolosi, capi d’abbigliamento tecnici per non disperdere il calore corporeo, guanti e l’apparecchio di ricerca in valanga per i più spericolati.

Gli addetti di Cortina sono già alacremente impegnati per portare a termine le opere previste per i Campionati mondiali di sci alpino del 2021, di cui Sofia Goggia è Ambassador, per cui alcune novità saranno già operative durante questa stagione. Gli investimenti sono assolutamente ingenti e lungimiranti, con ulteriori 100 milioni di euro diretti alla realizzazione di nuovi impianti di risalita ed all’ammodernamento delle piste e dei sistemi di innevamento programmato; questi ultimi si rivelano sempre più importanti, per garantire le ottimali condizioni di sciabilità anche con scarsità di neve naturale.

Altra novità stagionale è l’entrata in servizio il prossimo 21 dicembre della cabinovia Col Druscié (inaugurazione 11 e 12 gennaio 2020). Nel 50º anno di quella linea funiviaria “Freccia nel cielo”, viene rinnovata nel suo primo tronco con l’introduzione di una cabinovia decaposto monofune tecnologicamente avanzata: ciò consente l’aumento della capacità di trasporto ed un minore tempo di percorrenza. È prevista anche una nuova fermata intermedia a Colfiere, permettendo alle cabine di prendere il posto dell’attuale seggiovia che serve le piste A e B del Col Druscié.

Un’ulteriore innovazione è la pista da allenamento e qualifiche “Lino Lacedelli” con sistema di innevamento e di sicurezza, nell’area Cinque Torri: quest’opera comporta la realizzazione della variante della pista principale da sci alpino “Cinque Torri”, a favore di una nuova porzione per un uso agonistico. Sono previsti allestimenti completi di prim’ordine per la messa in sicurezza del sistema per l’innevamento programmato ed i servizi accessori. La pista sarà dedicata agli allenamenti delle squadre professionistiche di ogni categoria, ma fruibile anche dai turisti. Il nuovo piano mira ad evitare troppo presenze in pista, che penalizzano la qualità della preparazione atletica ed aumentano il rischio di infortuni ed incidenti.

Entro la fine del mese aprirà poi il Faloria, come sempre fino al primo maggio e a seguire il resto delle aree sciistiche.

Share
- Advertisment -

Popolari

Non sei sola. Campagna d’informazione in aiuto alle donne vittime di violenza e stalking

È la campagna di informazione promossa dall'Associazione Belluno-DONNA Onlus che beneficia della partecipazione di Federfarma Belluno, l'Associazione Sindacale Provinciale dei Titolari di Farmacia di...

Non solo pranzo e cena: i consigli per l’aperitivo perfetto

L’aperitivo è diventato sempre più un rito apprezzato nella vita sociale di tutti i giorni, una scusa per un momento di convivialità con gli...

Meteo, criticità fino a martedì. Temporali e neve fino a 1000 metri. Pericolo valanghe

Venezia, 11 aprile 2021 - La perturbazione che sta interessando il Veneto ha spinto il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione a dichiarare...

Mortalità, covid, economia, politica * di Enzo De Biasi

Covid 19: Vaccinare tutti e presto, oltre che una protezione sanitaria, rappresenta il primo mattone vero per la ripresa economica. Draghi può procedere anche...
Share