13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 18, 2021
Home Cronaca/Politica Belluno, isole ecologiche interrate in Piazza dei Martiri. Domani via ai lavori

Belluno, isole ecologiche interrate in Piazza dei Martiri. Domani via ai lavori

Piazza dei Martiri – Belluno

Inizieranno domani, giovedì 24 ottobre, i lavori per la realizzazione delle due isole ecologiche interrate in Piazza dei Martiri. La prima fase dei lavori interesserà l’area a lato del Teatro Comunale, mentre nella seconda si opererà nell’area vicina al parcheggio di moto e motorini, fronte Hotel Astor.

Primo intervento
Da domani, giovedì 24 ottobre, operai al lavoro per la realizzazione dell’isola ecologica interrata nella zona che affianca il Teatro Comunale, in Piazza Vittorio Emanuele.
«Si inizierà con la rimozione dei sampietrini, mentre il giorno seguente inizieranno gli scavi sotto la supervisione di un archeologo. – spiega l’amministratore unico di Bellunum, Davide Lucicesare – I lavori proseguiranno poi la prossima settimana con l’interramento dei manufatti tecnici e termineranno entro l’8 novembre».
Nel periodo di cantiere, il servizio di raccolta resterà garantito e le campane presenti non saranno rimosse, ma semplicemente spostate in modo da non ostacolare i lavori.

Seconda fase
I lavori si sposteranno poi nel lato est della piazza, fronte Astor, da lunedì 18 novembre, e anche in questo caso dureranno circa due settimane: «In questo modo, potremo finire i lavori tra la fine di novembre e i primi di dicembre, e non ci saranno comunque cantieri aperti in occasione della domenica della Festa di San Martino e delle celebrazioni del santo patrono dell’11 novembre», sottolinea Lucicesare.

Aspetti tecnici
Ogni isola ospiterà 20 metri cubi totalmente interrati, pari al volume di circa 7-8 campane stradali, e divisi in quattro scompartimenti.
Una campana stradale contiene circa due metri cubi di rifiuto riciclabile, mentre una singola “vasca” di un’isola interrata contiene cinque metri cubi.
In futuro, le isole potrebbero anche essere adattate al conferimento del rifiuto secco e umido.

Il commento
I lavori partono con alcuni giorni di ritardo per un imprevisto “logistico”, per l’economia bellunese positivo: «Abbiamo dovuto attendere le autorizzazione agli scavi da parte della Sovrintendenza, ma soprattutto abbiamo riscontrato grandi difficoltà a trovare imprese bellunesi che potessero effettuare il lavoro. – spiegano il Sindaco, Jacopo Massaro, e Lucicesare – Sono tutte impegnate nelle attività di pulizia e ricostruzione post Vaia e alcune anche nei cantieri cittadini legati alla rigenerazione urbana».
Dopo una ricerca che ha coinvolto l’intera provincia di Belluno, l’incarico è stato affidato alla Franceschi di Sospirolo, alla quale si affiancherà una ditta specializzata in messa in posa dei sanpietrini; la spesa complessiva per entrambi gli scavi è di poco superiore ai 38mila euro, inclusi gli oneri per la sicurezza.
«Con questo intervento, aumentiamo l’ordine e il decoro nel centro città. – spiega Massaro – Eliminiamo i singoli bidoni che ogni attività esponeva all’esterno in occasione dei giorni di raccolta, e li sostituiamo con una soluzione molto meno impattante e più decorosa; le isole interrate sono poi molto più grandi delle campane stradali e garantiscono una maggiore pulizia. La nostra piazza si presenterà così ancora più bella e ordinata, e sarà un biglietto da visita al livello dei grandi centri europei per tutti i visitatori che la visiteranno in occasione delle feste natalizie».

 

Share
- Advertisment -

Popolari

La solidarietà delle associazioni a Casanova, presidente di Mountain Wilderness Italia querelato per aver criticato “Quad in quota”

Luigi Casanova, presidente onorario di Mountain Wilderness Italia, è stato sottoposto a processo a richiesta dei sostenitori della manifestazione "Quad in quota" di Falcade...

Rinnovato il contratto dei metalmeccanici. In provincia di Belluno passa con il 93,8% dei consensi

Il Nuovo CCNL Industria metalmeccanica è stato ratificato nella provincia di Belluno con il 93,8% di voti favorevoli. Il voto si è svolto in...

Tecnologia 5G. Una trentina di associazioni chiedono alle massime istituzioni di mantenere invariati i limiti di esposizione

Al fine di tutelare la salute pubblica, una trentina di associazioni e comitati hanno inviato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla presidente del...

Accordo Confartigianato-Feinar-Volksbank per il Superbonus 110%. D’Incà: «Una risposta ai nostri associati e al territorio bellunese

Confartigianato Belluno ha sottoscritto ieri (venerdì 16 aprile) un importante accordo con Feinar e Volksbank per semplificare l'accesso al Superbonus 110%. La convenzione prevede...
Share