13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 11, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti L'Alpago scalda i motori: sabato 12 e domenica 13 ottobre torna il...

L’Alpago scalda i motori: sabato 12 e domenica 13 ottobre torna il Memorial dedicato a Elio Da Re

A Farra si ricorda il pioniere dei kart: appuntamento per sabato 12 e domenica 13 Il ricordo si intreccia alla passione dei motori. E sfocia nel Memorial Elio Da Re “Sciopet”: giunto alla seconda edizione, l’evento è dedicato a tutti gli appassionati di kart. Il weekend da segnare in rosso sul calendario è quello di sabato 12 e domenica 13 ottobre, quando al piazzale del campo sportivo di Farra d’Alpago andrà in scena un appuntamento unico nel suo genere. «Non è una competizione – spiegano gli organizzatori – ma un modo per stare insieme e unire gli appassionati, oltre agli ex piloti e ai piloti tuttora in attività». Entrando nelle pieghe del programma, si scopre che sabato 12, dalle 11 del mattino e per l’intero pomeriggio, sarà possibile noleggiare i kart (quindi chiunque potrà provare a correre), mentre il giorno successivo, alle 8.30, verranno aperte le iscrizioni e i kart da competizione si prenderanno il palcoscenico. Nessun valore ai piazzamenti e alle graduatorie, quindi, anche se saranno assegnati due premi: il Memorial Elio Da Re, che assume la forma di un’opera dell’artista Antonio Lavina, e un giro in pista con la Formula Predator di Luca Panizzi. Il quale, grazie alla sua presenza, nobiliterà il fine settimana in Alpago e, a bordo della Spice-X, farà da apripista. Sotto la regia dell’associazione Play Go, in collaborazione con il Comune di Alpago e Aci Sport, l’appuntamento ha lo scopo di ricordare Elio Da Re, un autentico pioniere che, alla fine degli anni Settanta, si è avvicinato ai motori assieme a Piero Navoni e a coloro che appartenevano al Karting Club Bellunese. A quel tempo, erano tutti ragazzi giovani, senza un soldo in tasca. E le poche risorse a disposizione venivano investite proprio nel mondo dei kart. Non a caso, utilizzavano spesso gomme e pezzi che altri buttavano. Eppure, grazie all’abilità e all’amore per le monoposto, Elio e gli altri riuscivano ugualmente a brillare in gara, tanto da classi?carsi a cadenza regolare fra i primi, se non addirittura a vincere. Così, nel tempo, quella squadra di bellunesi ha avuto il merito di distinguersi ben al di là dei confini provinciali, mentre Elio è diventato campione triveneto e vicecampione italiano di kart. E, nell’arco della sua carriera, ha accumulato una lunga serie di successi. Quei successi che, uniti alla lealtà e al modo cristallino di interpretare lo sport, rappresentano l’eredità più preziosa da tramandare alle nuove generazioni di piloti.

Per iscrizioni e informazioni, è attivo il numero telefonico 338 5230255.

Share
- Advertisment -

Popolari

Mortalità, covid, economia, politica * di Enzo De Biasi

Covid 19: Vaccinare tutti e presto, oltre che una protezione sanitaria, rappresenta il primo mattone vero per la ripresa economica. Draghi può procedere anche...

E’ morta Amalia, titolare del caffè Commercio per quasi 50 anni

Belluno, 11 aprile 2021 - E’ morta nella notte all’ospedale di Belluno dove era ricoverata da due mesi Amalia Zoldan, avrebbe compiuto 85 anni...

Dal 16 al 22 aprile statale chiusa a Gravazze per realizzazione sottopasso ciclabile

Santa Giustina - Inizieranno il 16 aprile i lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclabile in località Gravazze, all’interno dell’importante opera inserita come...

Borgo Valbelluna: 31^ edizione del concorso letterario nazionale “Trichiana Paese del Libro”

L’Amministrazione comunale di Borgo Valbelluna ha reso pubblico il bando della 31^ edizione del Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, concorso per racconti...
Share