13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 2, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti L'Alpago scalda i motori: sabato 12 e domenica 13 ottobre torna il...

L’Alpago scalda i motori: sabato 12 e domenica 13 ottobre torna il Memorial dedicato a Elio Da Re

A Farra si ricorda il pioniere dei kart: appuntamento per sabato 12 e domenica 13 Il ricordo si intreccia alla passione dei motori. E sfocia nel Memorial Elio Da Re “Sciopet”: giunto alla seconda edizione, l’evento è dedicato a tutti gli appassionati di kart. Il weekend da segnare in rosso sul calendario è quello di sabato 12 e domenica 13 ottobre, quando al piazzale del campo sportivo di Farra d’Alpago andrà in scena un appuntamento unico nel suo genere. «Non è una competizione – spiegano gli organizzatori – ma un modo per stare insieme e unire gli appassionati, oltre agli ex piloti e ai piloti tuttora in attività». Entrando nelle pieghe del programma, si scopre che sabato 12, dalle 11 del mattino e per l’intero pomeriggio, sarà possibile noleggiare i kart (quindi chiunque potrà provare a correre), mentre il giorno successivo, alle 8.30, verranno aperte le iscrizioni e i kart da competizione si prenderanno il palcoscenico. Nessun valore ai piazzamenti e alle graduatorie, quindi, anche se saranno assegnati due premi: il Memorial Elio Da Re, che assume la forma di un’opera dell’artista Antonio Lavina, e un giro in pista con la Formula Predator di Luca Panizzi. Il quale, grazie alla sua presenza, nobiliterà il fine settimana in Alpago e, a bordo della Spice-X, farà da apripista. Sotto la regia dell’associazione Play Go, in collaborazione con il Comune di Alpago e Aci Sport, l’appuntamento ha lo scopo di ricordare Elio Da Re, un autentico pioniere che, alla fine degli anni Settanta, si è avvicinato ai motori assieme a Piero Navoni e a coloro che appartenevano al Karting Club Bellunese. A quel tempo, erano tutti ragazzi giovani, senza un soldo in tasca. E le poche risorse a disposizione venivano investite proprio nel mondo dei kart. Non a caso, utilizzavano spesso gomme e pezzi che altri buttavano. Eppure, grazie all’abilità e all’amore per le monoposto, Elio e gli altri riuscivano ugualmente a brillare in gara, tanto da classi?carsi a cadenza regolare fra i primi, se non addirittura a vincere. Così, nel tempo, quella squadra di bellunesi ha avuto il merito di distinguersi ben al di là dei confini provinciali, mentre Elio è diventato campione triveneto e vicecampione italiano di kart. E, nell’arco della sua carriera, ha accumulato una lunga serie di successi. Quei successi che, uniti alla lealtà e al modo cristallino di interpretare lo sport, rappresentano l’eredità più preziosa da tramandare alle nuove generazioni di piloti.

Per iscrizioni e informazioni, è attivo il numero telefonico 338 5230255.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sostituzione dell’Iban in fattura, l’ultima truffa degli hacker

E' un lavoro di studio e pazienza, come il gatto immobile che attende la sua preda, quello messo in atto dagli hacker per porre...

Accordo tra Prefettura e Camera di Commercio. Il prefetto Bracco e il presidente Pozza con il digitale per il territorio e la tutela della...

Belluno, 01 Marzo 2021. Tre applicativi per visualizzare graficamente le correlazioni tra soggetti e aziende iscritte nel Registro Imprese, la possibilità di monitorare nel tempo...

Trovato senza vita il giovane di Sedico assente da sabato mattina

Sospirolo (BL), 01 - 03 - 21  Purtroppo è stato ritrovato senza vita Tiziano Soppelsa, 26enne di Sedico che era uscito dalla propria abitazione...

Incendio a Mezzocanale di Val di Zoldo

Val di Zoldo, I° marzo 2021 - Due elicotteri della Regione Veneto sono in azione per lo spegnimento dell’incendio boschivo divampato nella tarda mattinata...
Share