13.9 C
Belluno
domenica, Marzo 7, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì al Museo etnografico di Seravella la proiezione del film "In questo...

Venerdì al Museo etnografico di Seravella la proiezione del film “In questo mondo”

Il Museo etnografico di Seravella (Cesiomaggiore) della provincia di Belluno in collaborazione con il gruppo di Acquisto Solidale “La Madia Feltrina”, il Comune di Cesiomaggiore e il Gruppo Folklorico organizza per venerdì 11 ottobre alle ore 20.00 la proiezione del film documentario “In questo mondo” della regista Anna Kauber, premiato come miglior documentario italiano al 36° Film Festival di Torino.

Museo etnografico di Seravella (Cesiomaggiore – BL)

IL FILM
Il documentario racconta la vita delle donne pastore in Italia ed è il risultato di un viaggio durato più di due anni, di circa 17.000 km percorsi e di 100 interviste rivolte a donne di compresa tra i 20 e i 102 anni. Ogni intervista nasce da una visita di più giorni che la regista ha dedicato a ciascuna protagonista, rendendo possibile la documentazione delle varie attività lavorative e della loro vita quotidiana. Dalla valle d’Aosta alla Calabria e Isole, una raccolta che coinvolge tutto il paese.

ANNA KAUBER
Regista, scrittrice e paesaggista. Da anni documenta e divulga la vita e il lavoro nel mondo rurale, occupandosi in particolare di tematiche sociali e culturali della comunità.

LA PASTORIZIA
Perché proiettiamo questo film al museo? La pastorizia, soprattutto nella sua forma transumante, è stata oggetto di studi da parte dell’antropologa Daniela Perco, per molti anni direttrice del museo. Detti studi, compiuti a partire dagli anni ’80 e dedicati soprattutto all’area feltrina, sono confluiti in una sezione del museo e nel quaderno “La pastorizia transumante del feltrino” edito in prima edizione dalla Comunità Montana Feltrina nell’82 e successivamente dal museo nel 2000. Il volume descrive molto dettagliatamente l’attività pastorale che ha avuto nel passato una grande rilevanza economica e che ha conosciuto un progressivo declino nel secondo dopoguerra fino quasi a scomparire. Dalle ricerche è emerso che anche allora le donne avevano un ruolo importante nell’organizzazione del lavoro pastorale che non veniva interrotto neanche dalla gravidanza e dal parto.
Di molte di queste cose potremo parlare al termine della proiezione con la regista Anna Kauber e l’antropologa Daniela Perco.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’equipaggio Fontanella-Covelli su Lancia Aprilia del 1939 vince l’8va WinteRace a Cortina. Tre vittorie in otto edizioni

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2021: Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta...

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...

Caso Zingaretti. Per il momento non serve Grillo. Il Pd accetti le dimissioni del segretario e vada a congresso * di Enzo De Biasi

Sentita l’ultima uscita di Beppe Grillo, già iscrittosi al PD ma rifiutato anni fa da Piero Fassino, che si propone quale potenziale segretario nazionale...
Share