13.9 C
Belluno
mercoledì, Marzo 3, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Dolomites Street: 1500 auto, supercar e storiche, da venerdì 4 a domenica...

Dolomites Street: 1500 auto, supercar e storiche, da venerdì 4 a domenica 10 ottobre ad Agordo

Dolomites Street, ad oggi, è il più grande raduno dinamico nazionale e d’Europa per supercar ed auto sportive. Nasce da un’idea dei fondatori ed organizzatori Andrea Zanvit ed Alain Dotta, giovani appassionati di auto originari dell’Agordino. Da un semplice ritrovo tra amici durante un fine settimana di nove anni fa, edizione dopo edizione, la manifestazione ha ottenuto un riscontro sempre più solido grazie alla platea di partecipanti e simpatizzanti per il mondo dei motori, richiamando appassionati da tutta Italia, Austria, Svizzera, Germania e paesi limitrofi.

Questi i numeri della manifestazione nelle edizioni precedenti : 1° edizione 2010 : 7 auto partecipanti; 2° edizione 2011 : 52 auto partecipanti; 3° edizione 2012 : 93 auto partecipanti; 4° edizione 2013 : 197 auto partecipanti; 5° edizione 2014 : 330 auto partecipanti; 6° edizione 2015 : 509 auto partecipanti; 7° edizione 2016 : 720 auto partecipanti; 8° edizione 2017 : 1029 auto partecipanti; 9° edizione 2018 : 1193 auto partecipanti;

Per la decima edizione, con le previsioni meteo attuali e positive si attendono ad Agordo più di 1500 auto.
La macchina organizzativa della A.s.d. Dolomites Street consta di un Consiglio direttivo formato da 5 persone, un apparato foto/video di 20 professionisti (tra cui il servizio aereo di Elikos e l’assistenza di AlpsVision per le riprese dall’alto con droni durante l’evento), un organico di oltre 230 volontari per intervenire in prima persona nella gestione della manifestazione: dalla partenza all’arrivo, lungo l’itinerario, dall’allestimento allo smantellamento delle location degli eventi collaterali per i partecipanti.

Il regolamento della manifestazione viene aggiornato di anno in anno dall’organizzazione in ragione del numero di partecipanti e di auto aderenti. Ad oggi, il requisito minimo da soddisfare per prendere parte alla parata è di avere un’auto sportiva con almeno 200 cavalli a libretto (particolari deroghe sono previste per auto storiche ed ultralight). Ciò permette di filtrare in maniera importante l’alto numero di simpatizzanti consentendo una gestione coordinata e programmata evitando disagi al regolare scorrimento viario lungo le strade interessate dal passaggio dell’evento e nelle aree di partenza e di arrivo.

Per la decima edizione saranno presenti nei tre giorni di evento i giornalisti di SKY SPORT per realizzare un servizio speciale della durata di 20-30 minuti che verrà inserito durante la programmazione ordinaria in onda sulla piattaforma televisiva e on-demand su canali digitali. Inoltre sarà presente RAI 2 per seguire in maniera analoga l’evento unitamente al TGR Veneto. L’intrattenimento durante il Dolomites Street X sarà curato da Djs di Radio 105 (Martin Klein e Paolo Noise).
Dolomites Street, in ambito solidaristico, ha donando la cifra di 4.200 €, ovvero il ricavato dei pasti consumati durante lo scorso 6 e 7 ottobre 2018, all’associazione ONLUS di Padova “Un Cuore Un Mondo”, sostenendo così le famiglie di bambini affetti da malattie cardiopatiche. Quest’anno il ricavato andrà devoluto interamente in beneficenza all’Associazione “Gioco e Benessere in Pediatria Onlus” che si dedica ad attività di sostegno dei bisogni psicologici e relazionali dei piccoli ricoverati dell’Ospedale Pediatrico di Padova.

PROGRAMMA:

Venerdì 4 ottobre:
L’evento inizierà già da venerdì sera al Caffè Miniere in Piazza ad Agordo con aperitivo di benvenuto riservato ai primi partecipanti che già soggiorneranno in zona presso le strutture alberghiere. La festa con Dj set marchiato Dj Bisso & Morgan continuerà per tutta la sera.

Sabato 5 ottobre:
Dalle 8:30 le porte del Palaluxottica verranno aperte per ospitare le auto e verranno parcheggiate all’interno dell’area verde adiacente alla struttura. L’ingresso sarà aperto a tutti i visitatori. Sarà attivo un servizio cucina durante l’intera giornata di sabato e domenica. All’interno del Palaluxottica saranno allestiti stand espositivi, auto da rare occasioni ed un’area intrattenimento con i Djs di Radio 105. Alle 13:30 la carovana più lunga d’Europa partirà per un tou panoramico lungo i più bei passi Dolomitici. Le auto saranno scortate dal servizio Moto-Guzzi dei Carabinieri della Stazione di Imer.
La sera, evento sempre aperto a tutti, alle ore 20 salirà sul palco il gruppo live Rock School direttamente da Pavia con una lezione musicale dagli anni 60 agli anni 90 in tema rock.
Dalle 22 prenderà il controllo della consolle il Dj di Radio 105 Paolo Noise per terminare la serata fino a notte fonda.

Domenica 6 ottobre:
Apertura porte ore 10, evento aperto a tutti con servizio ristorazione, stand espositivi ed intrattenimento con Radio 105. Durante la mattinata si esibiranno atleti olimpionici di street bike e parkour.
Il meteo ha previsto due giornate di sole per un fine settimana che si auspica soleggiato e autunnale.

Share
- Advertisment -

Popolari

Covid e sport. Tornano gli incontri online con meditazione yoga in remoto

Torna sabato 6 marzo la rassegna “Conviviamo consapevolmente con il Covid”, avviata dall'amministrazione Massaro già a fine 2020: dopo gli incontri teorici dello scorso...

Daniele Xausa è il nuovo presidente dell’associazione Dolomiti Uomo

Nuovo direttivo per l’associazione “Dolomiti Uomo”: presidente è Daniele Xausa, affiancato alla vicepresidenza da Silvano Tormen. Ennio Colferai è segretario, Sandro Sommariva segretario-tesoriere; a...

Feltre, guasto alla rete internet, la farmacia non può vendere farmaci per 24 ore

Farmacia senza internet per ventiquattro ore. È accaduto lunedì alla Farmacia Pez Nadia e Roberto Snc di via Belluno a Feltre e solo ieri,...

Canto moderno. Da giovedì la Scuola “Miari” di Belluno inaugura il nuovo corso tenuto dalla docente Valentina Frezza

A partire da giovedì 4 marzo 2021 la Scuola Comunale di Musica "Antonio Miari" di Belluno, gestita dal Conservatorio "Agostino Steffani" di Castelfranco Veneto...
Share