13.9 C
Belluno
venerdì, Marzo 5, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Cooperative e appalti: a Treviso si discute di legalità nelle cooperative di...

Cooperative e appalti: a Treviso si discute di legalità nelle cooperative di lavoro

Scendono in campo insieme, mercoledì 2 ottobre, nell’Auditorium della Provincia, a Sant’Artemio, gli Ispettorati Territoriali del Lavoro di Treviso e di Belluno, Confcooperative-Belluno e Treviso e Legacoop Veneto-Belluno e Treviso, per discutere di regole nel sistema delle cooperative di lavoro e per costruire un approccio condiviso di accompagnamento e controllo nei confronti di un settore complesso. Saranno presenti anche i consulenti del lavoro, i commercialisti, gli avvocati, i sindacati, i funzionari ispettivi, i responsabili delle associazioni di categoria e tutte le Istituzioni pubbliche interessate.

Mercoledì 2 ottobre l’Auditorium della Provincia di Treviso si trasforma per una mattinata in laboratorio sulle regole. Si apre alle 9.00 il convegno Cooperative e appalti: regole, criticità e vigilanza che Ispettorato Territoriale del Lavoro di Treviso e Belluno, Confcooperative Belluno e Treviso e di Legacoop Belluno e Treviso dedicano alla conoscenza del quadro normativo entro cui la cooperativa di lavoro deve operare e all’analisi degli strumenti di controllo che possono permettere una significativa distinzione dei soggetti cooperativi presenti sul mercato.
Troppo spesso, infatti, il lavoro in cooperativa è percepito in maniera distorta sia dall’opinione pubblica che dagli operatori economici; la causa è attribuibile, purtroppo, alla presenza sul mercato di numerose realtà che utilizzano la veste di cooperativa per nascondere comportamenti elusivi in campo fiscale, previdenziale e contrattuale, in alcuni casi approfittando dello stato di bisogno dei lavoratori occupati in condizioni di sfruttamento.
Il lavoro in cooperativa, invece, è regolato da leggi dello Stato che tutelano le condizioni dei lavoratori, stabiliscono un’imposizione fiscale e previdenziale analoga a quella degli altri datori di lavoro, contrastano il ricorso all’intermediazione di manodopera. Inoltre, le società cooperative sono soggette alle revisioni di vigilanza ministeriale e all’attività di controllo degli Osservatori Provinciali sul Lavoro in Cooperativa.
Le anomalie nella gestione delle cooperative e degli appalti rappresentano un problema per l’intero sistema economico locale. Questi fenomeni distorcono la concorrenza, mettono fuori mercato le cooperative corrette e alimentano situazioni diffuse di sfruttamento e di palese illegalità che hanno risvolti pesanti nei confronti dei committenti chiamati dalla legge a rispondere in solido.
Per tracciare una netta distinzione tra amministrazione cooperativa virtuosa e soggetti spuri sono stati chiamati, per la prima volta insieme, gli esperti nazionali, regionali e locali di Confcooperative, di Legacoop e dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro. Ma questa “battaglia per la legalità” vede coinvolti, oltre alle Istituzioni pubbliche, anche i consulenti del lavoro, i commercialisti, gli avvocati, i rappresentanti del sindacato, i responsabili delle associazioni di categoria, che numerosi parteciperanno al convegno.
L’auspicio di Confcooperative e Legacoop è che questa iniziativa sia un’occasione per far sentire la voce delle cooperative che lavorano correttamente.

Cooperative e appalti: regole, criticità e vigilanza
martedì 2 ottobre 2019
ore 9.00 – 13.00
Auditorium Provincia di Treviso
Via Cal di Breda 116 – Treviso

Share
- Advertisment -

Popolari

Ritrovato senza vita escursionista di Santa Giustina

San Gregorio nelle Alpi (BL), 4 marzo 2021 - È stato purtroppo ritrovato senza vita, durante la ricognizione dell'elicottero del Suem di Pieve di...

Il sindaco di Belluno Massaro risponde al comitato di Levego e Sagrogna sulle rotatorie

Belluno, 4 marzo 2021 - «Mi spiace rilevare come i rappresentanti del Comitato di Levego e Sagrogna abbiano decisamente sbagliato l'obbiettivo della loro protesta: la...

Progetto antispopolamento Ronce 2020. Assessore Giannone: “Regia mai ferma. Allarghiamo l’area di interesse”

I progetti portati avanti, i temi sui quali insistere maggiormente, i prossimi obbiettivi: a fare il punto sull'attività del progetto Ronce 2020, ideato dall'associazione...

Grave una giovane scialpinista caduta in Palantina

Tambre (BL), 4 marzo 2021 - Sono gravi le condizioni di una giovane scialpinista caduta da un salto di roccia mentre con un'amica risaliva...
Share