13.9 C
Belluno
venerdì, Febbraio 26, 2021
Home Cronaca/Politica Comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: incontro Belluno Alpina per valorizzare le aree prealpine

Comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: incontro Belluno Alpina per valorizzare le aree prealpine

Valmorel

Si è tenuta nei giorni scorsi a Valmorel di Limana la cena-incontro, organizzata da Belluno Alpina con l’intento di fare squadra, che ha coinvolto tutti i possibili attori della valorizzazione del comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel e del progetto “Ronce 2020”, coordinato dall’assessore del comune di Belluno Biagio Giannone.

“La scelta di Valmorel non è casuale: d’ora in poi, vogliamo organizzare tutti gli incontri sopra i 600 metri di quota, perché di montagna si parli in montagna”, spiega il portavoce di Belluno Alpina Gimmy Dal Farra. “Abbiamo voluto incontrarci con tutti quelli che possono e vogliono dare una mano alle terre prealpine. Il nostro obbiettivo è la valorizzazione di queste aree, e vogliamo discutere con tutti di tutti gli aspetti possibili”.
Tra i partecipanti infatti c’erano i rappresentanti del comitato di Progetta Nevegal Domani, della Pro Loco Pieve Castionese, dei comuni di Belluno e Ponte nelle Alpi, dell’AICS regionale, oltre a imprenditori dei settori legno e turismo; assenti giustificati i rappresentanti del Consorzio Dolomiti Prealpi, del comune di Limana, oltre al capo-frazione di Valmorel, al deputato Luca De Carlo e al senatore Paolo Saviane.

“Dobbiamo parlare con i nostri vicini: Limana, Ponte nelle Alpi, il Nevegal, e ci allargheremo anche a realtà come Vittorio Veneto o Revine Lago. Noi lavoriamo per progetti di qualità e per un interscambio turistico”, spiega Dal Farra.
L’obiettivo di Belluno Alpina è quello di “portare eventi qui, fuori dai centri urbani e in questa fascia prealpina, ambiente ideale per il turismo green e dal panorama unico che unisce le Dolomiti e la laguna veneziana”: proprio in questo senso andrà la due giorni di Montagna Prealpina che il gruppo sta organizzando per metà novembre.
Coinvolti saranno i tre principali punti del comprensorio: Valmorel, con un evento dedicato a territorio e agricoltura, Ronce, con una serata sui temi delle terre alte e spopolamento, e Nevegal, con un focus sul turismo e sulle seconde case.

Dal Farra sottolinea poi i lavori in corso nella zona; su tutti, la sistemazione della tratta della strada silvo-pastorale a quota 1000 metri (sulla quale si poggia la proposta del “trenino” di collegamento), la realizzazione di sentieri naturalistici e il progetto per un passaggio del Giro d’Italia, per il quale la collaborazione è già avviata per un evento di due giorni condiviso da sei comuni, dalla Valbelluna all’Alpago. Da qui, anche il focus sull’importanza di organizzare anche manifestazioni sportive: “La neve è importante, quindi bisogna lavorare per gare anche legate allo sci di fondo, ma l’ambiente è perfetto anche per organizzare corse in montagna, gare di bici o eventi legati al mondo dei cavalli”.

Infine, grande spazio alle iniziative delle associazioni, ma con un ragionamento comune: “Benissimo la vivacità di tutte le realtà che vorranno impegnarsi, ma vogliamo arrivare a una calendarizzazione unica e condivisa, che possa essere vendibile dal più che apprezzato nuovo infopoint e dal Consorzio Dolomiti Prealpi in sinergia con la DMO Dolomiti”.

In occasione del prossimo incontro, in calendario a metà ottobre, Belluno Alpina ha l’intenzione di coinvolgere altre realtà, oltre a quelle presenti all’incontro dei giorni scorsi, come annuncia Dal Farra: “Stiamo ricercando associazioni e privati anche fuori provincia, per allargare la nostra rete di collaborazioni e di conoscenze. Proprio in quest’ottica, siamo in contatto con realtà interessate ad investire nell’accoglienza, da coinvolgere anche nello sviluppo degli impianti di risalita e che operino in squadra con le forze già esistenti”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Auto e moto d’epoca. Fiera di Padova dal 21 al 24 ottobre 2021

Con il nuovo anno è ripartita anche la grande macchina organizzativa di Auto e Moto d’Epoca, che conferma le date annunciate. Dal 21 al 24...

Campagna di vaccinazioni Ulss Dolomiti

Prosegue la campagna vaccinale anticovid dell’Ulss Dolomiti. Ad oggi sono state somministrate circa 16.300 dosi di cui 9.800 prime dosi e 6.500 seconde dosi. Ecco...

Italia Polo Challenge. Arrivano all’Hotel de la Poste di Cortina i primi giocatori con sacche e stecche

  Con l’arrivo dei primi giocatori in vista dell’atteso test match tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team di sabato 27 febbraio...

Strada per la Valle del Mis. Luchetta: «Provincia e Veneto Strade stanno lavorando per la riapertura il prima possibile»

«Stiamo lavorando per la riapertura il prima possibile della strada provinciale 2 della Valle del Mis. La Provincia ha già reperito le risorse e...
Share