13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 11, 2021
Home Prima Pagina Contributo regionale “Buono – Libri” per libri di testo, contenuti didattici alternativi e...

Contributo regionale “Buono – Libri” per libri di testo, contenuti didattici alternativi e dotazioni tecnologiche. Domande via web dal 14 settembre al 15 ottobre 2018

La Regione Veneto ha approvato il bando per la concessione del contributo regionale “Buono – Libri”, previsto per la copertura totale o parziale della spesa di acquisto dei libri di testo, contenuti didattici alternativi indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio da svolgere presso le medesime e per l’acquisto di dotazioni tecnologiche quali personal computer, tablet, lettori di libri digitali, fino a un massimo di € 100,00 ed esclusivamente agli studenti che rientrano nell’obbligo di istruzione. Sono esclusi i dizionari.
Dal 14 settembre al 15 ottobre, entro le ore 12.00, possono presentare la domanda via web le famiglie:
degli studenti residenti nella Regione del Veneto, che frequentino, nell’anno 2018-2019:
– Istituzioni scolastiche: secondarie di I e II grado, statali, paritarie, non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”);
– Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto, che svolgono i percorsi triennali o quadriennali di istruzione e formazione professionale, compresi i percorsi sperimentali del sistema duale.
che abbiano il seguente ISEE 2018:
– Fascia 1: da € 0 a € 10.632,94 – contributo concesso fino al 100% della spesa, compatibilmente con le risorse disponibili;
– Fascia 2: da € 10.632,95 a € 18.000,00 – contributo concesso in base alla proporzione tra la spesa e le risorse disponibili.
Per calcolare l’I.S.E.E., l’indicatore della situazione economica equivalente delle famiglie, determinato secondo criteri unificati a livello nazionale, ci si può rivolgere gratuitamente ai Centri di Assistenza Fiscale (C.A.F.) autorizzati o alle sedi INPS presenti nel territorio oppure collegare al sito www.inps.it>Servizi on line, compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) on line e trasmetterla direttamente via Internet dal proprio computer.
Al fine dei controlli, la documentazione della spesa deve essere conservata per 5 anni dalla data di ricevimento del pagamento del contributo.

La domanda si fa esclusivamente via web, dal 14 settembre al 15 ottobre, entro le ore 12.00, collegandosi al sito Internet www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb e seguendo le istruzioni.
Dopo l’invio tramite web, alla domanda verrà assegnato un codice che dovrà essere consegnato all’Ufficio Scuola del Comune di Belluno. Alla domanda dovrà essere allegata fotocopia di: un documento di identità/riconoscimento valido; titolo di soggiorno valido ed efficace se cittadino non comunitario; fattura cumulativa attestante la spesa sostenuta per l’acquisto dei libri (in originale e in copia, una per ogni domanda presentata) e ISEE 2018. Tutta la documentazione, assieme alla domanda firmata, può anche essere inviata tramite fax, raccomandata, email o PEC. In caso di spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, farà fede solo la data della firma di ricevimento, che dovrà avvenire comunque entro il 15 ottobre 2018.

Per informazioni:
Comune di Belluno – Ufficio Scuola – piazza Duomo, 2 (primo piano) – Belluno (orario: dal lunedì al venerdì 10>12 – giovedì 15>17) telefono 913174; email serviziscolastici@comune.belluno.it.
URP Regione Veneto – via Caffi, 33 – Belluno, telefono 0437 946262.

Share
- Advertisment -

Popolari

Dal 16 al 22 aprile statale chiusa a Gravazze per realizzazione sottopasso ciclabile

Santa Giustina - Inizieranno il 16 aprile i lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclabile in località Gravazze, all’interno dell’importante opera inserita come...

Borgo Valbelluna: 31^ edizione del concorso letterario nazionale “Trichiana Paese del Libro”

L’Amministrazione comunale di Borgo Valbelluna ha reso pubblico il bando della 31^ edizione del Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, concorso per racconti...

La figura dell’OSSS, Operatore Socio Sanitario Specializzato, a metà tra OSS e infermiere * di Andrea Fiocco

Si fa sempre più pressante la richiesta da parte delle RSA di avviare la formazione dei cosiddetti OSS Specializzati o con formazione complementare, gli...

Il sentiero Italia Cai, oltre 7mila chilometri in 20 regioni. Martedì in edicola lo speciale di Meridiani montagne

Milano, 9 aprile 2021 - Uno Speciale di Meridiani Montagne in uscita martedì prossimo celebra, in anteprima, la nascita del Sentiero Italia CAI. Una storia italiana...
Share