13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 7, 2021
Home Cronaca/Politica A Bolzano si interrano nuove e vecchie linee elettriche. Mentre a Belluno...

A Bolzano si interrano nuove e vecchie linee elettriche. Mentre a Belluno il progetto Terna Media valle del Piave è ancora su traliccio

L’amministrazione di Ponte nelle Alpi ha definito “belle” le soluzioni proposte dall’Associazione Vivaio Dolomiti, aggiungendo “noi stiamo lavorando dal 2000 per la soluzione delle problematiche”. Tuttavia – fa notare attraverso una nota L’Associazione Vivaio Dolomiti – le nostre soluzioni sono state attuate in un territorio a noi molto vicino e del tutto simile dal punto di vista geomorfologico.  In provincia di Bolzano, infatti, i Comuni della Val Venosta hanno siglato con Terna un accordo che prevede la realizzazione di un nuovo elettrodotto interrato a Passo Resia. Si tratta della nuova interconnessione Italia-Austria a 220 kV attraverso Passo Resia, totalmente in cavo interrato (circa 24 Km), che collegherà la stazione elettrica di Nauders in Austria alla stazione elettrica di Glorenza. Inoltre, si prevede anche l’ampliamento della stazione elettrica di Glorenza e l’interramento anche di 500 metri della vecchia linea nel paese di Curon con spostamento della sottostazione fuori dal paese.

Quindi – sottolinea Vivaio Dolomiti – se il soggetto è lo stesso (Terna), la proposta è la stessa (interramento di una linea a 220 kV e spostamento della stazione elettrica) e viene accettata, l’unica cosa diversa sono gli amministratori. È evidente che in Alto Adige gli amministratori hanno dettato le regole, nel nostro territorio invece le ha dettate, e continua a dettarle, Terna. Ancora una volta la debolezza politica di questa provincia si evidenzia nel fatto di non riuscire a fare squadra e di subire passivamente le decisioni prodotte in altre sedi. In questo caso Bruxelles e Roma.

Share
- Advertisment -

Popolari

Efficientamento energetico, dissesto idrogeologico e sicurezza stradale. Belluno, Zoppè e Limana assegnatari di 384.640 euro

Belluno, Zoppè di Cadore e Limana sono i tre comuni del Bellunese tra i primi assegnatari dei fondi del Bando per l'efficientamento energetico. Secondo...

Fondo per i comprensori sciistici. De Carlo: “Soddisfatti, ma il provvedimento è troppo sbilanciato verso il Trentino Alto Adige”

“Abbiamo cercato di migliorare il Fondo per la montagna previsto dal Decreto Sostegni, provando a riequilibrare la ripartizione delle risorse su tutte le regioni,...

Fitoche, un progetto per salvare la montagna veneta, gli allevamenti e le produzioni

Il presidente Floriano De Franceschi: "un'iniziativa trasversale, con partner i cinque caseifici veneti di montagna, gli allevamenti ed il mondo della ricerca universitaria" Vicenza, 7...

Nuovo punto vaccinale a Sedico con Luxottica

Belluno, 7 maggio 2021 – L’Ulss Dolomiti, Comune di Sedico e Luxottica hanno definito congiuntamente un percorso collaborativo per attivare un nuovo Centro vaccinale...
Share