13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Cronaca/Politica Nordafricano richiedente asilo, con marijuana e senza biglietto ferroviario

Nordafricano richiedente asilo, con marijuana e senza biglietto ferroviario

La scorsa settimana, la polizia ferroviaria di Belluno è intervenuta su segnalazione del capotreno del convoglio diretto a Calalzo, per un viaggiatore extracomunitario, sprovvisto di biglietto, che sembrava esprimersi solo in lingua inglese.

Notato uno spropositato nervosismo dell’uomo, gli agenti hanno approfondito il controllo, constatando che B.O. di origina nordafricana, era sprovvisto di documenti d’identità, contravvenendo, quindi, alle norme che regolano il soggiorno degli stranieri sul territorio nazionale. Successivamente l’uomo, ha scritto il suo nome su un foglio di carta, ma l’accertamento non dava alcun risultato agli operatori di polizia ferroviaria. Si procedeva pertanto ad accompagnare l’uomo in Questura per risalire alla sua identità.
Si trattava di un cittadino straniero provvisto di regolare permesso di soggiorno, nonché richiedente asilo nel nostro Paese. Ma la perquisizione effettuata sul bagaglio permetteva di rinvenire un involucro contenente della marijuana. Gli operatori della polizia ferroviaria, pertanto decidevano di proseguire la perquisizione anche sulla persona. Che in effetti nascondeva altri 8 pacchetti contenenti marijuana.
Alla fine delle operazioni di controllo, l’uomo veniva denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Belluno, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, falsa attestazione sull’identità a pubblico ufficiale, nonché per non aver esibito un valido documento di identità, in assenza di un giustificato motivo.

Share
- Advertisment -


Popolari

Zaia presenta la giunta al consiglio regionale: 60mila posti di lavoro a rischio. Questa sarà una legislatura sociale

Venezia, 21 ottobre 2020  “Lavoro, economia, occupazione e servizi sociali saranno, oltre alla sanità, la vera sfida per questa giunta. Una sfida che si...

Ultimissime dai carabinieri

I carabinieri di Cencenighe hanno denunciato per detenzione di sostanza stupefacenti due fratelli agordini di 24 e 25 anni. La perquisizione fatta nella giornata...

Confermata l’Ex tempore di scultura in centro Belluno

All’insegna della prudenza, con qualche doverosa rinuncia, lo svolgimento dell’Ex Tempore di Scultura su Legno è confermato. Consorzio e Amministrazione Comunale hanno condiviso l’opportunità di...

Chiuse le elementari di Cortina. Trasferiti 10 ospiti dal Centro servizi di Ponte nelle Alpi. Nuove modalità di accesso ai drive-in

Quattro maestre della scuola primaria "Duca d'Aosta" di Cortina d'Ampezzo sono risultate positive al covid, pertanto il sindaco Gianpietro Ghedina ha pubblicato oggi l'ordinanza...
Share