13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Confartigianato: estetisti, +5,4 in Veneto, ma si stima anche un aumento di...

Confartigianato: estetisti, +5,4 in Veneto, ma si stima anche un aumento di abusivi

confartigianato-estetistiLe imprese artigiane venete del settore estetico sono aumentate del 5,4% nell’ultimo anno, arrivando a quota 3.205 e impiegando quasi 10.000 addetti regolari. E ciò nonostante, “uno Stato schizofrenico che, da un lato si accanisce contro coloro che operano in modo regolare, danno lavoro e creano ricchezza per il Paese e, dall’altro guarda inerme, quasi con accondiscendenza, ad un fenomeno dilagante di abusivismo e lavoro nero che mina l”economia ed espone a rischi sanitari anche gravi la clientela”.

E’ la critica di Valeria Sylvia Ferron, presidente regionale veneta delle imprese di estetica di Confartigianato. Che, richiamando le stime Censis, ipotizza in Veneto circa altri 10.000 tra acconciatori e centri estetici abusivi, con una stima di circa 200 milioni di euro di danno erariale per le casse della Regione.
Nel mirino di Ferron c’è la confusione sul regolamento per l’uso delle macchine per la depilazione laser o per il dimagrimento a ultrasuoni, che rende difficile capire cosa si può fare e cosa no, esponendo a sanzioni imprenditori onesti.
A regolare la questione è un decreto, il 206/2015, “che propone vincoli e limiti all’utilizzo delle attrezzature”. Ma, per Confartigianato, lo fa in modo nebuloso e non soddisfa la categoria. E ora sembra che, anche a seguito di numerosi ricorsi contro le sanzioni inflitte alle imprese, la questione possa essere analizzata dal Consiglio di Stato. “Le regole servono severe e soprattutto serve farle rispettare”, conclude Ferron, che non chiede la cancellazione del decreto, ma punta il dito “contro l”esercito di abusivi, attività irregolari ed esercizi di altro genere che praticano attività di estetica senza averne licenza”.
(Fat/ Dire)

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share