13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeCronaca/PoliticaImu - Tasi scadenza 16 giugno: caos per scarsa informazione ai cittadini....

Imu – Tasi scadenza 16 giugno: caos per scarsa informazione ai cittadini. Il Caaf Cgil chiede ai comuni di non applicare sovrattase per ritardati pagamenti

caaf cgil 160x130“I cittadini di una serie di comuni della nostra provincia sono alle prese con la scadenza della Tasi, tassa sui servizi indivisibili, la cui prima rata va versata entro il 16 giugno 2014 in quei comuni che hanno deliberato in tal senso entro il 23 maggio scorso.
Esprimiamo qui tutta la nostra preoccupazione in quanto alla deliberazione da parte di alcuni comuni non è seguita, da parte degli stessi, una adeguata informazione ai cittadini in merito all’invio del modello di pagamento o se i contribuenti avessero dovuto provvedervi in proprio rivolgendosi ai Caaf”.

Lo afferma una nota a firma congiunta del segretario generale della Spi-Cgil di Belluno Renato Bressan e dell’amministratore delegato del Caaf-Cgil Luigi da Corte.

“In alcuni casi – prosegue la nota –  le amministrazioni comunali hanno inviato il modulo di pagamento dell’ Imu per le seconde case creando cosi’ l’illusione al cittadino di non dover versare altro.
Nella attuale situazione si corre il concreto rischio che i contribuenti finiscano per versare quanto dovuto per la Tasi oltre la data del 16 giugno vedendosi sanzionare per ritardato pagamento.
Invitiamo, pertanto, le amministrazioni comunali interessate a non intraprendere iniziative di contenzioso per ritardato pagamento della Tasi almeno per quei versamenti effettuati nelle due settimane successive al 16 giugno in modo da far salva la buona fede del cittadino”.

- Advertisment -

Popolari