13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomePrima PaginaDario Bond in difesa di Spazio incontro, il progetto della Uls n.1...

Dario Bond in difesa di Spazio incontro, il progetto della Uls n.1 con sede a Mur di Cadola

dario bond - Copia“Sto dalla parte delle mamme che in questi giorni stanno difendendo lo Spazio incontro di Mur di Cadola. E’ un servizio che funziona proprio perché ha una sua dimensione specifica, umana e intima”. 
A dirlo è il consigliere regionale di Forza Italia Dario Bond che così interviene nel confronto tra un gruppo di genitori e l’Uls 1 di Belluno sulle sorti  dello Spazio incontro a Mur di Cadola, che, secondo i piani dell’Uls, dovrebbe essere conglobato nella sede del Servizio di Neuropsichiatria infantile di Cusighe.
“Non sono contrario alle razionalizzazioni a priori, ma in questo caso non mi trovo d’accordo con i piani dell’Uls.  In 15 anni di attività lo Spazio Incontro ha supportato migliaia di famiglie alle prese con figli piccoli, spesso prive di una rete familiare alle spalle, prevenendo forme di disagio e diffondendo una serie di buone pratiche”.
“Ci sono poi motivi logistici e pratici, dal parcheggio alla necessità di non mettere nello spazio servizi profondamente diversi fra loro come uno spazio incontro e la neuropsichiatria infantile”, conclude Bond. “In questi casi è prioritario preservare la dimensione umana dei servizi”.

- Advertisment -

Popolari