13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 19, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Anche il Visentin avrà la sua corsa: il Gran Raid delle Prealpi raddoppia. Il...

Anche il Visentin avrà la sua corsa: il Gran Raid delle Prealpi raddoppia. Il Gruppo Prealpi Venete organizza il 24 maggio due eventi sportivi per valorizzare il territorio prealpino: la 70 km da Segusino al Lago Morto e la 30 km con partenza e arrivo a Vittorio Veneto (località Fadalto Basso)

 

gruppo prealpi veneteIl territorio prealpino tra Treviso e Belluno si prepara a ospitare un doppio grande evento di corsa in montagna di livello nazionale. Oltre al Gran Raid delle Prealpi Trevigiane che porterà i corridori da Segusino a Vittorio Veneto, infatti, debutterà il Raid del Col Visentin: 30 chilometri con partenza e arrivo a Vittorio Veneto, dopo aver affrontato circa 2000 metri di dislivello. Appuntamento a sabato 24 maggio 2014 per gli sportivi e per i circa 200 volontari impegnati nell’organizzazione guidata dal Gruppo Prealpi Venete.

L’itinerario della 30 chilometri si sviluppa lungo mulattiere e sentieri e unisce tutti i versanti della cima più alta delle Prealpi Trevigiane, il Col Visentin (1763 metri di quota). Inizia e termina a Fadalto Basso (TV) nel comune di Vittorio Veneto e più precisamente nell’area attrezzata dei Laghetti Blu, a nord del Lago Morto (280 metri). I sentieri interessati non presentano grosse difficoltà e si prestano all’escursionismo in buona parte dell’anno. E’ essenzialmente un percorso vario tra boschi e dorsali erbose e vecchie borgate, ma con un sorprendente panorama a 360° che va dalle più importanti cime dolomitiche, al mare, agli Appennini all’orizzonte.

Il Raid del Col Visentin si rivolge agli amanti della corsa in montagna che non si sentono pronti per affrontare i 70 chilometri del Gran Raid delle Prealpi Trevigiane già in questa edizione. Il Gran Raid sarà la gara principale della giornata, toccherà 14 comuni e 5 comunità montane distribuite lungo uno spartiacque al confine tra le province di Treviso e Belluno. Il percorso, da Segusino al Lago Morto, nei pressi di Vittorio Veneto, è definito e si sviluppa per 70 chilometri con circa 4.500 metri di dislivello positivo. La partecipazione darà diritto a 2 punti validi per l’iscrizione alla “The North Face®Ultra-Trail du Mont-Blanc®” 2015.

Un’impresa per atleti e appassionati di corsa in montagna, dunque, che regalerà ai partecipanti l’opportunità di misurarsi in un contesto naturale, paesaggistico e storico unico. Le creste dei gruppi montuosi prealpini, infatti, sono belvedere sulle Dolomiti da una parte e sulla pianura veneta dall’altra. Appena aperte dal sito www.gruppoprealpivenete.it, le iscrizioni hanno già ricevuto il riscontro positivo dei corridori.

Gli organizzatori fanno così rivivere una gara già proposta nel 2008 e nel 2009 dal Running Team Conegliano. Il nuovo sodalizio, Gruppo Prealpi Venete, ha pronto un programma pluriennale che partirà dalla Grand Raid 2014 e crescerà fino a raggiungere, nel 2018, l’ambizioso obiettivo di celebrare l’anniversario della fine della Grande Guerra con una impresa agonistica che unirà il Monte Grappa a Vittorio Veneto su un percorso che il Gruppo Prealpi Venete ha già esplorato e collaudato negli ultimi cinque anni. Il Gruppo, presieduto da Mario Marin, mobiliterà centinaia di volontari e decine di associazioni.

Ecco i comuni coinvolti dal percorso della Gran Raid delle Prealpi Trevigiane 2014: Segusino, Vas, Valdobbiadene, Lentiai, Miane, Mel, Follina, Trichiana, Cison di Valmarino, Limana, Belluno, Revine Lago, Farra d’Alpago, Vittorio Veneto.

A sostegno della macchina organizzativa sponsor tecnici e partner d’alto livello: JeepCarraro, Montura, AlpStation, Ediciclo Editore, Banca Prealpi, Cantina Casa dei Faveri.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Poste italiane apre in provincia di Belluno il servizio di cessione del credito, superbonus 110% e bonus vacanze

Poste Italiane sostiene la ripresa economica del Paese, nel quadro delle misure previste dal Decreto Rilancio, attraverso il servizio di “cessione del credito...

Nuovo Dpcm, rischio chiusure indifferenziate per le palestre. Michele Basso (Confartigianato): «Distinguere tra chi rispetta le norme anti-contagio e chi no»

«Le imprese artigiane hanno sempre rispettato i protocolli e le linee guida anti-Covid. Adesso si operi una distinzione netta tra chi è in regola...

Crac Banche. Per i truffati è in pista l’elemosina di stato

Meno 88% rispetto alla promessa di Di Maio, perfino sotto del 3% di quanto liquidato nel 2017 dalle due banche venete.  Le deleghe alle...

Il 22 ottobre a Longarone la selezione al corso Eyewear product manager

Una prova scritta e un colloquio orale serviranno a selezionare gli ultimi partecipanti alla 7° edizione del corso ITS ACADEMY PER EYEWEAR PRODUCT MANAGER...
Share