13.9 C
Belluno
venerdì, Agosto 12, 2022
Home Prima Pagina Sars: istituito il gruppo operativo di risposta rapida. Coletto: "In Veneto tutto...

Sars: istituito il gruppo operativo di risposta rapida. Coletto: “In Veneto tutto tranquillo, ma giusto prevenire”

Luca Coletto
Luca Coletto

All’indomani della comparsa in Toscana di alcuni casi di Sars, la situazione in Veneto è assolutamente tranquilla. Ciò nonostante, con un decreto della responsabile della direzione prevenzione Giovanna Frison, è stato istituito un Gruppo Operativo di Risposta Rapida (GORR) per le emergenze in sanità pubblica, con particolare riguardo alle malattie infettive diffuse.

Ne ha dato notizia l’assessore alla sanità, Luca Coletto, nel corso del punto stampa post giunta di oggi.

“Tengo a precisare – dice subito Coletto – che non esiste alcun motivo di allarme, perché qui da noi la malattia non si è presentata. E’ comunque doveroso attrezzarsi di fronte ad un’evenienza non escludibile a priori, anche se remota. In queste situazioni la prevenzione e una buona macchina operativa che le affronti sin dal primo istante sono fondamentali per dare tranquillità alla popolazione”.

L’istituzione del GORR è peraltro prevista nel Piano per la Preparazione e la Risposta ad Emergenze di Sanità Pubblica definito e approvato dalla Giunta regionale nel marzo del 2012, con il quale è assicurato in Veneto un approccio sistematico alla gestione delle emergenze, prevalentemente di natura infettiva, mirato a garantire la presenza di risorse umane, mezzi e capacità operative e decisionali in grado di affrontare con la massima tempestività una crisi sanitaria.

Il GORR è coordinato dalla dirigente della Sanità Pubblica Regionale Francesca Russo ed è composto dal coordinatore del Centro di Riferimento Regionale Prevenzione e Controllo Malattie Sandro Cinquetti; dal suo dirigente operativo Barbara Pellizzari; da tre “Punti di Contatto” del territorio regionale individuati nelle Ullss 12 Veneziana, 20 di Verona e 7 di Pieve di Soligo; dal direttore del Laboratorio di Riferimento Regionale e del Programma di Genofenotipizzazione Giorgio Palù; e dai “Punti di Contatto” presenti in ognuna delle Ullss venete, pronti ad attivarsi qualora i rispettivi territori fossero coinvolti in un’emergenza.

Share
- Advertisment -

Popolari

Eventi calamitosi del 2020: il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi

Il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi per gli eventi calamitosi del 29 agosto 2020. Quel giorno, una...

Interventi di soccorso in montagna

Belluno, 11 - 08 - 22 Verso le 15.20 l'elicottero di Dolomiti Emergency, alla centesima missione, è volato lungo il sentiero 215 che scende...

Carceri. Capece (Sindacato autonomo polizia penitenziaria) replica al capo delle carceri Renoldi: “L’iniziativa Ferragosto in carcere è sinonimo di ipocrisia istituzionale”

"Leggo con sgomento le dichiarazioni odierne del Capo del DAP dipartimento amministrazione penitenziaria Carlo Renoldi che dispone il Ferragosto in carcere per lui e...

Alberi monumentali. Anche il liriodendro di Buzzati nell’elenco delle piante del Comune di Belluno

“Dietro la vecchia casa di campagna, era già immenso e antico, quando io comparvi piccolo bambino”: così Dino Buzzati, nell’ultimo elzeviro da lui scritto...
Share