13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti "Arco d San Marco - Trittico di Pittura Dolomitica” dal 24 al...

“Arco d San Marco – Trittico di Pittura Dolomitica” dal 24 al 26 agosto nella borgata di Costa (San Nicolò di Comelico)

l Consorzio Turistico Val Comelico Dolomiti, in collaborazione con il Comune di S.Nicolò di Comelico, il Comune di S.Stefano di Cadore, l’Associazione Arte Comelico Ladino e l’Associazione Auser Le Ongane, presenta la Seconda Edizione dell’evento d’arte “Arco d San Marco – Trittico di Pittura Dolomitica”, che si terrà in Val Comelico (BL) dal 24 al 26 agosto nella borgata di Costa (San Nicolò di Comelico).

Il Trittico di Pittura Dolomitica nasce per dare vita ad una tradizione pittorica ispirata alla Val Comelico e con l’intento di far scoprire gli angoli poco noti della valle. La manifestazione, curata dal direttore artistico Vico Calabrò, ha visto nella sua prima edizione del 2011 la realizzazione di tre opere di pittura su pannelli nella borgata di Sopalù (Comelico Superiore). Gli artisti si sono ispirati all’atmosfera arcaica e misteriosa della valle dando vita a tre opere che sono rimaste in esposizione per un anno a Santo Stefano di Cadore, nel cortile interno al Palazzo del Municipio.

 

I protagonisti dell’edizione 2012 saranno Giorgio Celiberti, famoso anche per aver partecipato alla prima Biennale di Venezia del dopoguerra nel 1948, allievo di Emilio Vedova e Tancredi www.giorgioceliberti.it; Maurizio De Lotto, nato a Domegge di Cadore ma residente a Dolo (Ve), che ha tenuto diverse mostre personali in Italia ed in Germania con notevoli riconoscimenti www.saatchionline.com/nadalin

e Domenico Scolaro, vicentino, che espone in Francia, Inghilterra e in molte città italiane www.domenicoscolaro.it. Quest’anno la location di pittura sarà la borgata di Costa (San Nicolò di Comelico) nelle giornate del 24 e 25 agosto e il vernissage il 26 agosto a S.Stefano.

La manifestazione punta a “coinvolgere in forma itinerante le borgate meno conosciute”, come spiega il direttore artistico Vico Calabrò, e “invitando artisti professionisti affermati, il Comelico importa arte e cultura per arricchire la passione d’arte locale e promuovere all’esterno la conoscenza di questa meravigliosa valle”. La responsabile del coordinamento organizzativo, Marta De Zolt, sottolinea “l’importanza della collaborazione fra i diversi enti che si sono impegnati affinchè la manifestazione potesse avere luogo e l’importanza di associare la Val Comelico a nomi di professionisti dell’arte come Vico Calabrò, Giorgio Celiberti, Maurizio De Lotto e Domenico Scolaro e i tre artisti della scorsa edizione che hanno rappresentato un punto di attrazione per la valle nell’ultimo anno. Credo infatti che il futuro della Val Comelico possa passare anche attraverso l’arte per un rilancio turistico e culturale”.

Un assaggio dell’evento d’arte si avrà il 10 agosto con l’inaugurazione alle ore 17:30 della Mostra collettiva di pittura dolomitica c/o la Sala della Regola di Padola (Comelico Superiore) in cui verranno esposte opere dell’Associazione Arte Comelico Ladino e degli artisti protagonisti dell’edizione 2012 fino al 26 agosto. Il programma dettagliato si può scaricare dal blog http://tritticodolomitico.blogspot.it

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Denunciati dalla polizia 5 italiani per truffa. Bottino da 5.790 euro

L’altro ieri la Squadra Mobile di Belluno ha denunciato all’Autorità Giudiziaria 5 persone per truffa in concorso. Si tratta di soggetti italiani residenti parte...

Furto in un deposito di Ponte nelle Alpi. Rubate sigarette per 80mila euro

Ponte nelle Alpi, 30 ottobre 2020 - Ammonta a 80mila euro il valore degli scatoloni di sigarette di varie marche rubati ieri sera nel...

Inaugurato oggi l’Eurobrico a Ponte nelle Alpi

Duemilacinquecento metri quadrati, dall'utensileria all'edilizia, passando per idraulica e arredo giardino, mobili e accessori legati alla sfera dell'auto, casalinghi e arredo casa, fino all'abbigliamento...

L’Alto Adige si adegua. Sabato scatta il coprifuoco anche per loro

Chi aveva programmato la cena sabato sera dai vicini in Alto Adige, dovrà rinviare. Il governatore Kompatscher ha stabilito che dal 31 ottobre anche...
Share