13.9 C
Belluno
venerdì, Marzo 5, 2021
Home Cronaca/Politica Ennio Trento per la protezione ambientale: “Calore ed elettricità a basso costo...

Ennio Trento per la protezione ambientale: “Calore ed elettricità a basso costo grazie al cippato”

Nelle linee programmatiche di Ennio Trento e della sua squadra non può mancare la speciale attenzione per l’ambiente: “Nell’ottica della promozione di un modello di sviluppo sostenibile – a dichiararlo è lo stesso candidato sindaco per il Comune di Feltre, Ennio

Ennio Trento

Trento – ritengo sia indispensabile la realizzazione di un impianto di teleriscaldamento alimentato a biomassa per la produzione di energia elettrica e termica per il risparmio energetico negli edifici pubblici, nelle scuole e negli impianti sportivi”.

Per iniziativa di Trento, un gruppo di studio composto da tecnici altamente specializzati e da una società di servizi energetici (Esco) ha elaborato un progetto per la realizzazione di un sistema centralizzato di produzione di energia da abbinare ad una rete di teleriscaldamento. Alla base del funzionamento della centrale di teleriscaldamento ci sarà prevalentemente l’utilizzo di biomassa legnosa.

“Il reperimento del cippato di legno privilegerà le produzioni locali. Tale scelta permetterà anche uno sviluppo dell’economia feltrina, oltre che la riduzione dei costi energetici ed economici derivanti dal trasporto dei combustibili”.

Nelle intenzioni della futura amministrazione Trento, l’attuazione della filiera corta “foresta-legno-energia” produrrà un duplice beneficio per l’intero comprensorio feltrino relativamente a:

Ambiente: miglioramento dell’efficienza energetica e contribuzione al soddisfacimento degli obiettivi dell’Unione Europea in termini di risparmio di energia primaria, fonti rinnovabili e riduzione gas effetto serra.

Manutenzione boschiva e territoriale.

Sviluppo economia sostenibile: creazione di nuove imprese per l’approvvigionamento del combustibile legnoso locale derivante dai boschi, dal mondo agricolo e dalla manutenzione del verde urbano; incremento del valore dei sottoprodotti forestali ed agricoli.

Nel progetto vengono anche estimati dei costi per l’intervento pari a circa €. 12.500.000,00 interamente coperti dalla società Esco che rientrerà del capitale investito attraverso il Conto Energia.

“La realizzazione dell’impianto consentirà, oltre ad un risparmio dei costi attuali del riscaldamento di circa il 15-20%, il dimensionamento delle emissioni in atmosfera dagli attuali 2.442 tonn. annue a circa 1.326 tonn. con un risparmio di CO2 emessa in atmosfera pari a 1.116 tonn./anno. Il dimensionamento delle rete di teleriscaldamento consentirà, inoltre, l’allacciamento dell’utenza privata con beneficio per la città, il territorio e i cittadini”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Ritrovato senza vita escursionista di Santa Giustina

San Gregorio nelle Alpi (BL), 4 marzo 2021 - È stato purtroppo ritrovato senza vita, durante la ricognizione dell'elicottero del Suem di Pieve di...

Il sindaco di Belluno Massaro risponde al comitato di Levego e Sagrogna sulle rotatorie

Belluno, 4 marzo 2021 - «Mi spiace rilevare come i rappresentanti del Comitato di Levego e Sagrogna abbiano decisamente sbagliato l'obbiettivo della loro protesta: la...

Progetto antispopolamento Ronce 2020. Assessore Giannone: “Regia mai ferma. Allarghiamo l’area di interesse”

I progetti portati avanti, i temi sui quali insistere maggiormente, i prossimi obbiettivi: a fare il punto sull'attività del progetto Ronce 2020, ideato dall'associazione...

Grave una giovane scialpinista caduta in Palantina

Tambre (BL), 4 marzo 2021 - Sono gravi le condizioni di una giovane scialpinista caduta da un salto di roccia mentre con un'amica risaliva...
Share