13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 18, 2021
Home Cronaca/Politica Ennio Trento per la protezione ambientale: “Calore ed elettricità a basso costo...

Ennio Trento per la protezione ambientale: “Calore ed elettricità a basso costo grazie al cippato”

Nelle linee programmatiche di Ennio Trento e della sua squadra non può mancare la speciale attenzione per l’ambiente: “Nell’ottica della promozione di un modello di sviluppo sostenibile – a dichiararlo è lo stesso candidato sindaco per il Comune di Feltre, Ennio

Ennio Trento

Trento – ritengo sia indispensabile la realizzazione di un impianto di teleriscaldamento alimentato a biomassa per la produzione di energia elettrica e termica per il risparmio energetico negli edifici pubblici, nelle scuole e negli impianti sportivi”.

Per iniziativa di Trento, un gruppo di studio composto da tecnici altamente specializzati e da una società di servizi energetici (Esco) ha elaborato un progetto per la realizzazione di un sistema centralizzato di produzione di energia da abbinare ad una rete di teleriscaldamento. Alla base del funzionamento della centrale di teleriscaldamento ci sarà prevalentemente l’utilizzo di biomassa legnosa.

“Il reperimento del cippato di legno privilegerà le produzioni locali. Tale scelta permetterà anche uno sviluppo dell’economia feltrina, oltre che la riduzione dei costi energetici ed economici derivanti dal trasporto dei combustibili”.

Nelle intenzioni della futura amministrazione Trento, l’attuazione della filiera corta “foresta-legno-energia” produrrà un duplice beneficio per l’intero comprensorio feltrino relativamente a:

Ambiente: miglioramento dell’efficienza energetica e contribuzione al soddisfacimento degli obiettivi dell’Unione Europea in termini di risparmio di energia primaria, fonti rinnovabili e riduzione gas effetto serra.

Manutenzione boschiva e territoriale.

Sviluppo economia sostenibile: creazione di nuove imprese per l’approvvigionamento del combustibile legnoso locale derivante dai boschi, dal mondo agricolo e dalla manutenzione del verde urbano; incremento del valore dei sottoprodotti forestali ed agricoli.

Nel progetto vengono anche estimati dei costi per l’intervento pari a circa €. 12.500.000,00 interamente coperti dalla società Esco che rientrerà del capitale investito attraverso il Conto Energia.

“La realizzazione dell’impianto consentirà, oltre ad un risparmio dei costi attuali del riscaldamento di circa il 15-20%, il dimensionamento delle emissioni in atmosfera dagli attuali 2.442 tonn. annue a circa 1.326 tonn. con un risparmio di CO2 emessa in atmosfera pari a 1.116 tonn./anno. Il dimensionamento delle rete di teleriscaldamento consentirà, inoltre, l’allacciamento dell’utenza privata con beneficio per la città, il territorio e i cittadini”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Accordo Confartigianato-Feinar-Volksbank per il Superbonus 110%. D’Incà: «Una risposta ai nostri associati e al territorio bellunese

Confartigianato Belluno ha sottoscritto ieri (venerdì 16 aprile) un importante accordo con Feinar e Volksbank per semplificare l'accesso al Superbonus 110%. La convenzione prevede...

Sopralluogo al lago di Centro Cadore. La Provincia studia un intervento di pulizia simile a quello avviato a Santa Croce. Bortoluzzi: «Fondamentale per la...

La Provincia di Belluno sta studiando un intervento di pulizia del lago di Centro Cadore, simile a quello avviato qualche settimana fa a Santa...

Restaurate tre cornici dell’Ottocento del patrimonio artistico del San Martino, grazie al Centro Consorzi di Sedico

Belluno, 16 aprile 2021 - Sono state riportate al loro splendore tre cornici storiche, che racchiudono dipinti dell’ottocento del patrimonio artistico dell'ospedale "San Martino"...

La storia di 4 partigiane. Berton (Confindustria): “Donne e libertà, esempi per non dimenticare”

Una iniziativa di Confindustria Belluno e Isbrec a 76 anni dalla Liberazione. Lunedì 19 aprile la presentazione del libro "La casa in montagna" con...
Share