13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Anche gli allevatori ad Agrimont 2012 di Longarone fiere

Anche gli allevatori ad Agrimont 2012 di Longarone fiere

Tra le presenze più significative della 33. edizione di Agrimont, la fiera dell’agricoltura di montagna, in programma nel quartiere di Longarone Fiere Dolomiti (Belluno) da venerdì 16 a domenica 18 marzo per poi riprendere dal 23 al 25, spicca sicuramente il comparto zootecnico che da sempre rappresenta un settore strategico per l’agricoltura di montagna. Grazie alla consolidata collaborazione con l’Associazione Provinciale Allevatori di Belluno, viene infatti riproposto il padiglione con l’esposizione delle principali razze di animali bovini, equini e ovicaprini, allevate in provincia, oltre alle razze avicole e altre ancora. Quest’anno la parte espositiva viene organizzata in collaborazione con l’Associazione Regionale Allevatori del Veneto. In particolare saranno presenti durante tutte le giornate di apertura della fiera, bovine di razza Bruna, Frisona e Pezzata Rossa, cavalli di razza Haflinger, Norico, Murgese, Maremmano e Frisone, pecore di razza Lamon, Alpagota, Brogna e Foza (grazie alla collaborazione di Veneto Agricoltura), capre Camosciate e Saanen e non mancheranno le razze avicole dell’ Istituto Agrario di Vellai di Feltre, oltre ad altre razze di animali meno diffusi in Provincia. Si tratta di un’occasione unica e una vetrina per promuovere e valorizzare la presenza e l’attività degli allevatori Bellunesi. In tal modo i visitatori potranno godere di una visione quanto mai completa degli animali tradizionalmente allevati nelle nostre aziende e delle novità zootecniche.

Alla parte espositiva si aggiungeranno anche due incontri tecnici specializzati. Sabato 17 (ore 10) si parlerà della selezione genomica della Pezzata rossa italiana con l’intervento di Daniele Vicario dell’Associazione Nazionale Allevatori di Razza Pezzata Rossa Italiana. Sabato 24 (ore 10) verrà illustrata la storia del cavallo norico della Alpi nel corso del secondo convegno nazionale sul DNA del cavallo norico. L’incontro, organizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale Equestre Epona, vedrà l’intervento di Fausto Dal Pin ed Edoardo D’Agaro dell’Università di Udine, Thomas Druml dell’Università di Vienna, Zagabria e Sydney, e Francesca Costa.

Una presenza innovativa nell’ambito del padiglione Zootecnico sarà lo stand del Laboratorio di Analisi dell’A.R.A.V. che, con una postazione mobile attrezzata, sarà in grado di effettuare in tempo reale le analisi sui foraggi aziendali. A questo proposito gli allevatori sono invitati a portare campioni del loro fieno, che potrà essere immediatamente analizzato dai tecnici presenti, che saranno a disposizione per ogni eventuale consulenza.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

I ritratti caricature di Idalgo De Pra. Da sabato nei negozi Stimm (ex Banca d’Italia) a Belluno

Da sabato 24 aprile nei negozi Stimm in centro di Belluno (ex Banca d'Italia) saranno esposti i ritratti-caricature di Idalgo De Pra. Una rassegna di...

10mila euro di contributo straordinario dalla Provincia a Belluno Donna

Nel 2020, 159 donne si sono rivolte al centro antiviolenza, per 970 interventi Vendramini e Scopel: «Il problema c’è e vogliamo portare consapevolezza in tutti...

Formazione e gioco di squadra nel protocollo d’intesa contro le discriminazioni di genere. Flavia Monego: «Lavoriamo soprattutto per formare una coscienza nuova»

È stato sottoscritto ieri (martedì 20 aprile) a Palazzo Piloni il nuovo protocollo d'intesa per la collaborazione tra consigliera di parità della Provincia e...

Piave, fiume identitario, fiume resiliente. Legambiente scrive ai sindaci: Il PNRR è un’opportunità di riscatto da non lasciarsi sfuggire

Il Contratto di Fiume è lo strumento che consentirà di gestire i processi in modo unitario e trasparente Il Piave - la Piave -...
Share