13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 29, 2020
Home Prima Pagina A Bruno Debertolis la Comelgo Loppet di fondo, memorial Riccardo De Martin...

A Bruno Debertolis la Comelgo Loppet di fondo, memorial Riccardo De Martin

Il vento e la neve non fermano la carica dei 300 a Padola di Comelico Superiore. Dominio dello squadrone trentino Hartmann sia tra gli uomini che tra le donne. In campo maschile il primierotto vince allo sprint sul friulano Puntel e sull’austriaco Steurer. Tra le donne Veronica De Martin vince per il fratello.

Neve e forte vento nella seconda giornata della Comelgo Loppet, dedicata alla tecnica classica (Rossignol Race) e valevole per l’assegnazione del memorial Riccardo De Martin Rossignol Race. Questa mattina alle 10.30 sono stati in 302, provenienti da Italia, Austria, Slovenia e Russia, i coraggiosi che si sono schierati al via dalla piana di Padola di Comelico Superiore (Belluno) per affrontare i 22 chilometri della gran fondo proposta da Comelico Nordic Ski. La partenza è stata ritardata di alcuni minuti per permettere all’organizzazione di approntare al meglio i binari dopo la nevicata notturna e quella in corso. Pronti via e a prendere il comando sono stati la corazzata trentina Hartmannn (in evidenza con i fratelli Debertolis), l?austriaco Thomas Steurer e il friulano Antonio Puntel. Nessuno riusciva a imporre il proprio ritmo, anche a causa della lentezza delle neve e della conseguente fatica per chi era in testa: di conseguenza, a guidare le operazioni per tutta la gara è stato un gruppone forte di una trentina di unità. Finché nelle ultime centinaia di metri Bruno Debertolis imponeva il suo forcing, guadagnando qualche secondo su Puntel e Staurer. Un margine risicato che però ha consentito al primierotto di aggiungere il suo nome a quelli di Florian Kostner e Pietro Piller Cottrer nell’albo d’oro della Comelgo Loppet «Sono davvero contento! – esordisce Bruno Debertolis -. La stagione delle granfondo comincia nel modo migliore. Oggi è stata davvero una gara dura perché la neve era lenta e, in più, c’era tanto vento. In salita non avevo problemi e cercavo di andarmene, ma in discesa mi venivano a prendere perché avevo gli sci lenti. Sull?ultimo strappo ho dato tutto guadagnando una manciata di metri, poi ho continuato il forcing, riuscendo a tenere a distanza Puntel e Stuerer. I prossimi obiettivi? Marcialonga e Vasaloppet su tutti».

La gara femminile ha visto imporsi la specialista delle lunghe distanze, nonché padrona di casa essendo di Padola, Veronica De Martin Pinter che ieri a skating si era dovuta inchinare a Sabina Valbusa. «Non potevo non vincere la gara dedicata a Ricky – così Veronica De Martin, sorella di Riccardo – Le condizioni ambientali erano davvero difficili e avevo paura che le mie giovani avversarie potessero mettermi in difficoltà. Invece, sono riuscita a resistere bene». «Grazie a tutti i concorrenti che hanno dato vita a questa due giorni che ha aperto la stagione italiana delle granfondo ? commenta Roberto De Zolt, coordinatore dell?organizzazione -. Grazie anche ai tanti volontari che da mesi hanno lavorato all’evento e che in queste ultime settimane hanno fatto gli straordinari per garantire l?innevamento del tracciato».   Le classifiche della Comelgo Loppet – memorial Riccardo De Martin.

Maschile: 1. Bruno Debertolis (Hartmann) 22 km in 1h26’36’3; 2. Antonio Puntel (Timaucleulis) 1h26’38’; 3. Thomas Steurer (Sc Vils – Austria) 1h26?43?2; 4. Guido Masiero (Hartmann) 1h26?45?8; 5. Lukas Steinwandter (Hartmann) 1h26?48?1.

Femminile: 1. Veronica De Martin (Hartmann) 22 km in 1h34’24’3; 2. Yasmin Pocchiesa (Valpadola) 1h37’32’4; 3. Arianna De Martin Pinter (Valpadola) 1h38’08’3; 4. Marlene De Martin Pinter (Valpadola) 1h40’17’1; 5. Luigina Menean (Timaucleulis) 1h40’26’6.   Le classifiche della Combinata.

Maschile: 1. Antonio Puntel (Timaucleulis) 2h25’44’3; 2. Stefano De Martin Pinter (Valpadola) 2h28’13’4; 3. Guido Masiero (Hartmann) 2h28’52’5. Femminile: 1. Arianna De Martin Pinter (Hartmann) 2h38’43’8; 2. Simonetta Carbogno (Hartmann) 3h03’58’6; 3. Elena Gant (Hartmann) 3h16’56’2.

PHOTO CREDITS: LUCIANO SOLERO

Share
- Advertisment -


Popolari

Le “Puttane” di Maria Giovanna Maglie in libreria, per conoscere il sesso a pagamento senza ipocrisie. Dai bordelli sumeri, a Santa Teodora, da internet,...

In Italia mediamente 16 milioni di uomini ogni anno pagano per il sesso e il 70% ha famiglia ed è sposato. Tra questi 1.596.992...

Decreto ristori. Appia: “Oltre 100mila imprese della ristorazione inspiegabilmente escluse”

In Italia oltre 100mila imprese del settore della ristorazione sono inspiegabilmente escluse dagli indennizzi previsti con il Decreto ristori. È quanto denuncia CNA dopo...

Via all’8va edizione della rassegna “Passi e trapassi” quest’anno on line 

Venerdì 30 ottobre, serata sull'esperienza del lockdown e le sue prospettive. Sabato 31, le iscrizioni funebri del comune di Feltre e il tattoo come...

“Aspettando domani”. Presentato il filmato del progetto “Davanti le quinte!”

È online da questo pomeriggio sul canale YouTube del Comune di Belluno (all'indirizzo https://youtu.be/IoGWupMCBLg) il trailer del film “Aspettando domani”, finanziato dal progetto regionale...
Share