13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli La I^ stagione di prosa a Longarone

La I^ stagione di prosa a Longarone

Presentata venerdì 28 in Municipio a Longarone la prima stagione di prosa a Longarone, dal Sindaco Roberto Padrin e dal Presidente del Circolo Cultura e Stampa Bellunese, Luigino Boito. Il sipario si apre sabato 5 novembre al Centro Culturale Pietro Gonzaga. “Abbiamo colto l’occasione di riproporre un ciclo di appuntamenti teatrali che da tempo mancava nel nostro territorio. Abbiamo un’esperienza di insegnamento teatrale che ha coinvolto la cittadinanza, ma speriamo che questo appuntamento con il Circolo accolga il favore dei cittadini” ha dichiarato Padrin. “Il calendario della stagione è stato tra l’altro organizzato in concomitanza con le fiere per dare un servizio in più anche alla Fiera con i suoi ospiti e visitatori. Il merito di questa iniziativa è del Circolo, che ha lavorato in stretta sinergia e con la collaborazione della Pro Loco di Longarone” ha affermato il primo cittadino. “La rassegna rientra nel Circuito dei Teatri minori, un’occasione per la valorizzazione delle tradizioni del teatro veneto. Da Domegge a Pieve di Cadore, passando per Longarone fino a Sedico e Quero, proporremo rassegne per le comunità più marginali. Questo era il compito della Fondazione Teatri delle Dolomiti, compito che nel tempo è stato disatteso” – spiega il Presidente del Circolo Luigino Boito. “Longarone è stato il primo paese col quale abbiamo parlato” prosegue Boito “e che ha condiviso l’idea di una stagione. Un vivo ringraziamento perciò per tutta la collaborazione assicurata.”. Un cartellone di qualità ha spiegato il Presidente Boito con un occhio rivolto alla gloriosa tradizione veneta e l’altro attento a cogliere le suggestioni della quotidianità per sorridere, ma anche per riflettere. Un appuntamento culturale composto da 4 serate da poter gustare a casa propria. Si comincia il 5 novembre con il teatro di innovazione del Cantiere teatrale Nautilus, che invita gli spettatori ad una esilarante e irresistibile Cena di Famiglia. Si prosegue il 27 novembre con uno dei più noti classici goldoniani: Le Baruffe Chiozzotte, interpretate da una compagnia di chiozzotti doc e quindi ancora più veraci e divertenti. Il 25 febbraio sarà la volta di L’ho uscito io  del Teatro al Quadrato, la storia di una donna che potrebbe essere una qualsiasi donna che incontriamo al supermercato, alla posta, al parco. L’ultimo appuntamento, il 31 marzo, vedrà il Teatro Veneto Este portare in scena Virgola, un pezzo di storia veneta come si è vissuta anche dalle nostre parti tra le due guerre mondiali.
Divertimento dunque, ma anche vero teatro di qualità,  per questa prima stagione Longaronese. Per informazioni, prenotazioni e abbonamenti vi invitiamo a contattare l’Associazione Pro Loco Longarone – tel. 0437 770119, info@prolocolongarone.it, lunedì pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30; dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00; sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00. Costo del biglietto: 14,00 euro; costo dell’abbonamento: 48,00 euro.

Share
- Advertisment -


Popolari

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...

Forte pioggia e neve a quota 1700 in arrivo tra stasera e domattina

Venezia, 26 ottobre 2020 - Il Meteo regionale del Veneto riferisce che tra il tardo pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, martedì...

Nuovo Dpcm e scuola. Riunione in Prefettura del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Quarantena e contagio, i dati provinciali

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, alla quale...

Serrande abbassate dopo le 18, l’allarme di Confartigianato. Gaggion: «Penalizzati rispetto alla grande distribuzione»

Tutto chiuso dopo le 18: vale per i bar e i pub, i ristoranti e le pasticcerie. Le disposizioni contenute nel nuovo Dpcm non...
Share