13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Bottacin dà le dimissioni da presidente della Provincia. Si avviano le procedure...

Bottacin dà le dimissioni da presidente della Provincia. Si avviano le procedure di commissariamento e quindi le elezioni anticipate

Gianpaolo Bottacin

Il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, ha rassegnato questa mattina le sue dimissioni dalla guida dell’ente di Palazzo Piloni con lettera indirizzata al presidente del consiglio provinciale Stefano Ghezze, al prefetto di Belluno Maria Laura Simonetti e al segretario generale della Provincia Roberto Natale. Il prezzo imposto dal Pdl, nelle trattative che hanno preceduto la rottura, evidentemente era troppo alto. E Bottacin, coerentemente a quanto aveva detto, ha preferito lasciare l’incarico. Una condotta rara in questi tempi che non può che meritare il rispetto. Ecco la lettera di dimissioni. Egregi Signori, a mezzo della presente rassegno le dimissioni dalla carica di Presidente della Provincia di Belluno. Concludo anticipatamente con la coscienza di aver riversato ogni energia per ottenere i migliori risultati, in un momento politico ed economico di estrema difficoltà che richiederebbe coesione. Purtroppo però credo che non ci siano le condizioni per poter continuare, come ho già avuto modo di dire, anche sulla base di quanto incomprensibilmente imputatomi nella mozione di sfiducia presentata dai gruppi di PDL, PD, UDV, IDV, Socialisti e Lista Reolon il 30 settembre 2011. Sono sereno perché ho la consapevolezza di aver perseguito criteri di gestione improntati all’efficienza amministrativa e soprattutto al rispetto di una retta etica politica, nei contenuti, nelle scelte e nei comportamenti, come ho avuto modo di ricordare puntualmente nel mio intervento del 29 settembre in Consiglio provinciale che allego. Mi rammarica che questa decisione apra scenari imprevisti ed una fase commissariale presumibilmente lunga, in un momento di congiuntura sfavorevole a livello nazionale e internazionale, con una manovra correttiva in corso che apre nuovi scenari per la politica amministrativa con certezza di minori trasferimenti dello Stato e della Regione, nell’immediatezza di decisioni normative in tema di federalismo. Il Presidente dott. ing. Gianpaolo Bottacin

Share
- Advertisment -


Popolari

Il supermercato A&O del centro città riapre. La proprietà Cestaro/Unicomm conferma la decisione al consigliere Addamiano

Belluno, 27 ottobre 2020  -  C'è una buona notizia per i residenti del centro città, il supermercato A&O di Belluno, quello vicino al Teatro...

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...

Forte pioggia e neve a quota 1700 in arrivo tra stasera e domattina

Venezia, 26 ottobre 2020 - Il Meteo regionale del Veneto riferisce che tra il tardo pomeriggio di oggi ed il primo mattino di domani, martedì...

Nuovo Dpcm e scuola. Riunione in Prefettura del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Quarantena e contagio, i dati provinciali

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, alla quale...
Share