13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Economia. Il turismo veneto segna un +4,4% con +9,1% di arrivi a...

Economia. Il turismo veneto segna un +4,4% con +9,1% di arrivi a luglio

Marino Finozzi

I numeri del turismo del Veneto continuano a salire, in assoluta controtendenza rispetto a gran parte del resto d’Italia e nonostante si faccia sentire in tutta Europa la morsa della crisi economica. “I dati validati fino a tutto il mese di luglio – afferma soddisfatto l’assessore regionale alla promozione Marino Finozzi – testimoniano un aumento del 9,1 degli arrivi nei primi sette mesi dell’anno corrente, con una crescita degli stranieri del 13,6 per cento e dei tedeschi in particolare, i nostri ospiti più affezionati, del 10,3 per cento. Questo, in termini di pernottamenti registrati – aggiunge Finozzi – si traduce in un + 4,4 per cento rispetto ai primi sette mesi dell’anno passato, con una crescita del 7,7 per cento degli stranieri, che rappresentano oltre il 63 per cento del totale delle presenze, a fronte di un calo dei turisti italiani contenuto in un -0,8 per cento. In termini numerici, il totale delle presenze registrate da gennaio a luglio 2011 ha raggiunto quota 35.659.113 pernottamenti, con una crescita netta di oltre un milione e mezzo rispetto all’anno passato”.
“La crescita sembra ampiamente confermata anche dalle previsioni che riguardano i dati del mese di agosto, attualmente in elaborazione e che dovrebbero essere pronti tra qualche giorno – dice ancora Finozzi – mentre settembre si annuncia addirittura strepitoso rispetto allo stesso mese del 2010. Tutto questo ci porta a ritenere, a questo punto, che alla fine dell’anno corrente avremo numeri che potrebbero essere sorprendenti: non solo il Veneto si conferma già ora in assoluto come la regione più ospitale d’Italia nell’economia del turismo e la più amata dagli stranieri, ma dovrebbe superare, e non di poco, il suo record storico antecedente alla crisi finanziaria mondiale”.
“I dati a nostra disposizione – conclude l’assessore del veneto – ci confermano inoltre sia l’assoluta ripresa del turismo delle città d’arte (+11,5 per cento di presenze), sia la validità delle scelte strategiche in termini di promozione del sistema turistico veneto, con una crescita delle presenze cinesi del 53 per cento, un + 38 per cento dei russi e un più + degli statunitensi. Risulta pure confermata la volontà di qualità e di ambiente, con una crescita del 12 per cento delle presenze negli alberghi a 4 stelle, del 14,2 per cento in quelli a 5 stelle e di lusso e del 12,7 per cento negli agriturismi”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nessuna violazione al codice deontologico. Archiviata l’accusa di Gidoni al direttore di Bellunopress

Il Consiglio di Disciplina Territoriale dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto, nella riunione del 16 luglio 2020, delibera "il non doversi procedere per il presente...

Non c’è stato alcun mobbing. La Corte d’Appello rovescia la sentenza del giudice del lavoro e accoglie il ricorso del Comune di Belluno

La Sezione Lavoro della Corte d'Appello di Venezia ha accolto il ricorso del Comune di Belluno contro la sentenza non definitiva del Tribunale di...

Il supermercato A&O del centro città riapre. La proprietà Cestaro/Unicomm conferma la decisione al consigliere Addamiano

Belluno, 27 ottobre 2020  -  C'è una buona notizia per i residenti del centro città, il supermercato A&O di Belluno, quello vicino al Teatro...

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...
Share