13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Giovedì a Confindustria, gli imprenditori a scuola di marketing

Giovedì a Confindustria, gli imprenditori a scuola di marketing

Confindustria Belluno Dolomiti con la collaborazione di Open Source Management propone l’incontro “Marketing e risultati tangibili” in programma per giovedì 22 settembre alle ore 15.30 presso la Sala Caldart di Palazzo Doglioni Dalmas. Un pomeriggio dedicato alle aziende associate per imparare come realizzare strategie di marketing sostenibili ed efficaci e come fidelizzare ed espandere il proprio portafoglio clienti. L’obiettivo è quello di offrire strumenti validi e tecniche di marketing facilmente utilizzabili anche dalle piccole e medie imprese, di individuare percorsi che permettano agli imprenditori maggiore consapevolezza strategica per presidiare sempre più efficacemente il mercato. Nell’economia il marketing è indispensabile perché, nell’immenso “mare delle offerte” le piccole e medie imprese di oggi devono differenziarsi. La battaglia non si combatte solo sul prezzo; bisogna essere in grado di salire la scala del valore aggiunto. Differenziarsi significa dare sempre qualche cosa in più rispetto alla concorrenza: offrire prodotti migliori, servizi aggiuntivi e soprattutto soluzioni alle esigenze dei clienti, il tutto per competere con efficacia sui mercati . L’impresa moderna deve essere in grado di sviluppare un’offerta di valore unico facendo vivere un’esperienza d’acquisto a misura di ciascun cliente. Gianni Vacca, relatore dell’incontro, offrirà suggerimenti per migliorare un piano di marketing aziendale, per imparare a costruire una strategia e per aumentare il proprio giro di affari. Relatore Gianni Vacca presentazione: “ Sono nato a Torino nel 1975 e ho concluso (o iniziato?) i miei studi laureandomi al Politecnico di Milano nel 2000. Il mio percorso professionale mi ha portato da subito all’estero, dove ho lavorato per 6 mesi a San Francisco (USA), a Nottingham (Uk) per 2 anni e poi nuovamente in Italia, a Roma, per altri 3 anni. Dal 2007 sono tornato a Milano. Qui ho iniziato l’attività da libero professionista, e dal 2009 ho iniziato a collaborare a tempo pieno con la Business School MBS.  Proprio all’interno di questo progetto ho visto nascere nel 2009 l’Open Source Management un gruppo di imprenditori e liberi professionisti che ha voluto rivoluzionare il modo di affiancare i titolari e le loro aziende nella crescita personale e manageriale. Il valore offerto da OSM, infatti, è puntare non sulla semplice teoria, ma su risultati concreti e misurabili. Una bella sfida!”

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share