13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Il capogruppo del Pdl Dario Bond parla di tagliare i privilegi alla...

Il capogruppo del Pdl Dario Bond parla di tagliare i privilegi alla casta dei politici. Ma non ci crede più nessuno!

Dario Bond

La gente vuole fatti, non parole! Ciò nonostante, per dovere di cronaca, dobbiamo occuparci dell’ennesima, nonché estemporanea invenzione elettorale. Si tratta di una proposta di legge in cinque mosse per tagliare in maniera netta i costi della politica regionale. Almeno secondo il proponente Dario Bond, consigliere regionale del Pdl, che l’ha illustrata in anteprima a Cortina, dove in queste  ore è iniziata la tre giorni del Popolo della Libertà dal titolo “Valori, visione e forma politica del popolo dei liberi e forti”.
“La prossima settimana in Consiglio regionale depositeremo una proposta di legge forte e concreta”, ha detto Bond. “Un provvedimento che riguarda la cosiddetta casta. Vogliamo lanciare un segnale inequivocabile” ha detto. Cinque, quindi, i punti: si comincia dal taglio dei vitalizi dei consiglieri regionali per arrivare al dimezzamento delle indennità di carica. In mezzo, l’eliminazione del listino, l’istituzione del limite del doppio mandato (anche per i consiglieri già in carica) e il recepimento pieno della manovra finanziaria nazionale nella parte in cui prevede di portare il numero dei consiglieri regionali veneti da sessanta a cinquanta. “Questa proposta”, ha detto Bond, “la consegnerò personalmente al segretario
Alfano. Voglio che si crei un movimento esteso a tutti i consiglieri regionali del Pdl d’Italia. Non dobbiamo rimanere gli unici, altrimenti falliremo
l’obiettivo”. Dal palco di Cortina d’Ampezzo Bond si è poi soffermato sul ruolo delle regioni a statuto speciale: “Devono fare la loro parte soprattutto in un momento come questo”.
Capitolo finale, quello dedicato alle politiche giovanili: “La disoccupazione tra i nostri giovani è un ordigno micidiale per la nostra società. Si innesca un circolo vizioso che porta all’insoddisfazione e al degrado. Abbiamo bisogno di progetti percorribili. Il Pdl farà la sua parte”.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share