13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Cronaca/Politica Legge regionale sugli ostacoli al volo: lite nel centrodestra tra Bond (Pdl)...

Legge regionale sugli ostacoli al volo: lite nel centrodestra tra Bond (Pdl) che vuole portare a casa in fretta la nuova norma e Bassi (Lega Nord) che pretende un approfondimento

Dario Bond

“Abbiamo perso una bella occasione per dare un segnale di grande attenzione. La verità è che il presidente della Seconda commissione aveva tutto il tempo per convocare gli altri soggetti interessati dalla mappatura degli ostacoli al volo oltre al Soccorso Alpino. Ma non voglio polemiche, l’importante ora è rimediare e ritornare al lavoro”.  Così il capogruppo del Pdl Dario Bond replica ad Andrea Bassi dopo la mancata convocazione – ipotizzata inizialmente per oggi lunedì 18 luglio – della Seconda Commissione a Palazzo Ferro-Fini che doveva occuparsi della proposta di legge sugli ostacoli al volo. Seduta non più convocata per mancanza del numero legale.
“Io e Matteo Toscani ci eravamo accordati per fare sintesi delle nostre due proposte di legge, anche per questo avevano chiesto una supervisione agli uomini del Soccorso Alpino e al Creu, il centro regionale emergenza e urgenza. Eravamo disposti a portare una sola proposta e discutere quella”.
Non solo: “Creu e Soccorso alpino hanno dimostrato una grande sensibilità. Dopo l’incontro di mercoledì a Venezia, già venerdì sul nostro tavolo c’era una bozza riveduta e corretta delle due proposte di legge. In quarantottore tecnici e volontari hanno apportato le modifiche che ritenevano fondamentali”.
La pensa diversamente il presidente della Commissione regionale Andrea Bassi, leghista, secondo il quale le due proposte di legge Bond-Toscani che dovevano essere unificate, evidenziavano delle lacune. Inoltre, gran parte dei commissari ed esponenti del Soccorso alpino erano concordi nel non fare le cose in fretta. E tuttavia Bond ha insistito per convocare la commissione per oggi, benché vi fossero già calendarizzati altri eventi. Il presidente Bassi quindi, accertato che alcuni consiglieri oggi sarebbero stati assenti, ha deciso di annullare la seduta. “La gatta frettolosa fa i gattini ciechi” ha detto Bassi alludendo all’eventualità di varare una norma fatta male, in una materia delicata come la sicurezza sul volo.

Share
- Advertisment -


Popolari

Zaia presenta la giunta al consiglio regionale: 60mila posti di lavoro a rischio. Questa sarà una legislatura sociale

Venezia, 21 ottobre 2020  “Lavoro, economia, occupazione e servizi sociali saranno, oltre alla sanità, la vera sfida per questa giunta. Una sfida che si...

Ultimissime dai carabinieri

I carabinieri di Cencenighe hanno denunciato per detenzione di sostanza stupefacenti due fratelli agordini di 24 e 25 anni. La perquisizione fatta nella giornata...

Confermata l’Ex tempore di scultura in centro Belluno

All’insegna della prudenza, con qualche doverosa rinuncia, lo svolgimento dell’Ex Tempore di Scultura su Legno è confermato. Consorzio e Amministrazione Comunale hanno condiviso l’opportunità di...

Chiuse le elementari di Cortina. Trasferiti 10 ospiti dal Centro servizi di Ponte nelle Alpi. Nuove modalità di accesso ai drive-in

Quattro maestre della scuola primaria "Duca d'Aosta" di Cortina d'Ampezzo sono risultate positive al covid, pertanto il sindaco Gianpietro Ghedina ha pubblicato oggi l'ordinanza...
Share