13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Cronaca/Politica Il senso di responsabilità. * intervento del presidente della Provincia...

Il senso di responsabilità. * intervento del presidente della Provincia Gianpaolo Bottacin

Gianpaolo Bottacin

C’è un tempo per tutto. C’è un tempo per le campagne elettorali e uno per i confronti (anche accesi) all’interno delle stesse compagini di partito; c’è un tempo per gli attacchi e le critiche (anche strumentali) dell’opposizione e uno per l’agire concreto nella soluzione dei problemi. Ora è il tempo della responsabilità. Allontanato lo spettro di un commissariamento dell’ente Provincia, grazie ad un profondo impegno di una giunta che – a dispetto dei molti detrattori – si è sempre dimostrata compatta (non c’è nemmeno una delibera che non sia stata approvata all’unanimità), adesso bisogna guardare agli impegni che ci si è assunti due anni fa, nei confronti dei cittadini bellunesi. Prima ancora dei partiti, infatti, sono gli uomini e le donne di questo territorio a giudicare il nostro operato, la nostra conduzione di una macchina che è e deve rimanere un punto di riferimento per l’intera provincia: i servizi al cittadino, la tutela del territorio, la manutenzione delle strade, le politiche per il lavoro. tutto questo (e molto altro) compete a Palazzo Piloni, che lo affronta nell’esclusiva ottica di dare risposte non “all’elettorato”, ma al cittadino. A fronte dei pesanti tagli e delle incombenze pregresse a cui abbiamo dovuto porre rimedio con i (ridotti rispetto al passato) mezzi che ci sono stati dati, questa Amministrazione ha ottimizzato le risorse e ha razionalizzato – non senza sofferenza – la propria capacità di spesa. Ben saldi nell’unione dell’obiettivo da raggiungere, i membri della Giunta hanno ottenuto il risultato: il documento di bilancio previsionale arriverà al vaglio del consiglio provinciale. Sono già consapevole delle critiche che pioveranno, già pronto al “si poteva fare di più”, anche se non è così, come mi è stato confermato in un diretto “faccia a faccia” con la Ragioneria di Stato. È bene ricordare che viviamo un momento di pesante crisi economica nazionale, in cui gli organi di governo, per primi, sono chiamati a fare la propria parte, anche quando questa comporta una spiacevole stretta ai “cordoni della borsa”. Superato questo scoglio, ne sono certo, arriveranno tempi migliori. Tutti, adesso, dobbiamo dimostrare senso di responsabilità, senza piegarci a giochi di parte e di partito, a “beghe” e recriminazioni. È di questo tempo che il bellunese ha, ora, bisogno.

Gianpaolo Bottacin – presidente della Provincia di Belluno

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Nuovo rilevatore di velocità a Levego. Sarà in funzione 24 ore su 24 da domenica I° novembre

Entrerà in funzione domenica 1 novembre il nuovo rivelatore di velocità a Levego, lungo la Strada Provinciale 1 della Sinistra Piave. «Il nuovo apparecchio consente...

L’anno dello sciacallo dorato. Una coppia con tre cuccioli vive in Comelico

Ora è certo, in Comelico c’è lo sciacallo dorato. Le immagini di una coppia con tre cuccioli di circa 6 mesi sono state catturate...

Ronce 2020. Gimmy Dal Farra: “Progetti pronti per i finanziamenti, si parta al più presto”

L'associazione Belluno Alpina accoglie con soddisfazione i primi interventi concreti sul territorio del comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: "Con i fondi Vaia è stato asfaltato il primo...

Banda larga. Interrogazione di De Menech al ministero dell’Innovazione per sollecitare l’attivazione delle linee veloci

Roma, 30 ottobre 2020 _ Il deputato bellunese Roger De Menech ha presentato oggi un'interrogazione al ministro dell'Innovazione e digitalizzazione per sapere quali azioni...
Share