13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 31, 2020
Home Cronaca/Politica Pesca abusiva al lago di Santa Croce: sanzionati sei moldavi e sequestrata...

Pesca abusiva al lago di Santa Croce: sanzionati sei moldavi e sequestrata una rete di 30 metri

Nuova operazione della Polizia provinciale di Belluno. Sabato scorso, nel tardo pomeriggio, gli agenti di Palazzo Piloni hanno sanzionato sei persone di origine moldava, ma residenti a Verona, che stavano pescando abusivamente con reti a strascico sulle rive in zona Bastia.

Dopo il sequestro di quindici giorni fa al lago di Centro Cadore, lo scorso 28 maggio, sei cittadini moldavi sono stati denunciati per pesca abusiva nelle acque del lago di Santa Croce.
Nel tardo pomeriggio di sabato, gli uomini di Palazzo Piloni, dopo aver notato alcune auto in sosta in zona Bastia, hanno atteso il momento propizio per cogliere con le “mani nel sacco” alcuni pescatori abusivi che avevano appena steso a riva una rete di sette metri di lunghezza e uno di altezza. Nei pressi, poi, è stata ritrovata anche un’altra rete (dimensioni 30 x 2 metri), che fa supporre che il ricavato della pesca abusiva non fosse destinato per un uso esclusivamente privato.
L’intervento, condotto sotto la guida Stefano Fontana della Polizia provinciale (nella foto con la rete sequestrata dinanzi al presidente della Provincia Gianpaolo Bottacin), è avvenuto con il supporto del Corpo Forestale dello Stato (stazione di Alpago), grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini e ai servizi di sorveglianza mirata nell’area del lago.
Il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, plaude all’operazione: «Ancora una volta i nostri uomini hanno dimostrato il loro valore e la loro professionalità nel controllo del territorio. La condotta dell’intervento è stata esemplare: colgo l’occasione per ringraziare tutti gli agenti che quotidianamente dedicano il loro lavoro alla garanzia del rispetto della legge. Quella di sabato scorso non è che l’ultimo di una serie di azioni che la Polizia provinciale ha realizzato».

Share
- Advertisment -


Popolari

Nuovo rilevatore di velocità a Levego. Sarà in funzione 24 ore su 24 da domenica I° novembre

Entrerà in funzione domenica 1 novembre il nuovo rivelatore di velocità a Levego, lungo la Strada Provinciale 1 della Sinistra Piave. «Il nuovo apparecchio consente...

L’anno dello sciacallo dorato. Una coppia con tre cuccioli vive in Comelico

Ora è certo, in Comelico c’è lo sciacallo dorato. Le immagini di una coppia con tre cuccioli di circa 6 mesi sono state catturate...

Ronce 2020. Gimmy Dal Farra: “Progetti pronti per i finanziamenti, si parta al più presto”

L'associazione Belluno Alpina accoglie con soddisfazione i primi interventi concreti sul territorio del comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: "Con i fondi Vaia è stato asfaltato il primo...

Banda larga. Interrogazione di De Menech al ministero dell’Innovazione per sollecitare l’attivazione delle linee veloci

Roma, 30 ottobre 2020 _ Il deputato bellunese Roger De Menech ha presentato oggi un'interrogazione al ministro dell'Innovazione e digitalizzazione per sapere quali azioni...
Share