13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Cronaca/Politica Solo le briciole alla Protezione civile bellunese

Solo le briciole alla Protezione civile bellunese

“Non è possibile che da un lato li si esalti a parole, con i soliti complimenti di facciata, e poi li si prenda in giro, privandoli delle risorse necessarie per coprire i costi vivi del loro prezioso operato”. A dirlo è Sergio Reolon, consigliere regionale del Partito Democratico, che punta così l’indice sulle “briciole” che arriveranno ai volontari della Protezione Civile bellunese. “Gli automezzi della Protezione Civile vanno a benzina, non a parole. Non si può assolutamente pretendere che un sistema di associazioni così importante per il nostro territorio debba in molti casi autofinanziarsi o contrarre debiti per poi non ricevere i finanziamenti adeguati al sostentamento delle loro attività. Il tutto diventa paradossale – prosegue Reolon – se pensiamo a quante volte le amministrazioni e gli enti pubblici chiedono impropriamente il loro aiuto per l’organizzazione di manifestazioni ed eventi. Il tutto contando sulla loro generosa disponibilità: una disponibilità mal, anzi, per nulla pagata”. “Il fatto – conclude Reolon – che si annuncino cifre come i 210 mila euro, che alla fine si rivelano destinate a tutto il Veneto e non unicamente alla provincia di Belluno, è il sintomo chiaro del caos che regna nei governi della ‘filiera verde’ “.

Share
- Advertisment -


Popolari

L’Alto Adige si adegua. Sabato scatta il coprifuoco anche per loro

Chi aveva programmato la cena sabato sera dai vicini in Alto Adige, dovrà rinviare. Il governatore Kompatscher ha stabilito che dal 31 ottobre anche...

Ancora i ladri d’oro in azione, tre furti nel Feltrino

Tre furti denunciati ai carabinieri nella giornata odierna nel Feltrino. Tutti e tre gli episodi sono successi ieri sera con le consuete modalità (effrazioni...

Nuovo sfregio ai fiocchi rosa dell’Ados in piazza dei Martiri

Ancora vandali in azione in Piazza dei Martiri a Belluno. E' la seconda volta da quando sono stati installati per le celebrazioni dell'Ottobre in...

Le “Puttane” di Maria Giovanna Maglie in libreria, per conoscere il sesso a pagamento senza ipocrisie. Dai bordelli sumeri, a Santa Teodora, da internet,...

In Italia mediamente 16 milioni di uomini ogni anno pagano per il sesso e il 70% ha famiglia ed è sposato. Tra questi 1.596.992...
Share