13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Nessun interesse di questa maggioranza per la montagna bellunese. Isma: "Se...

Nessun interesse di questa maggioranza per la montagna bellunese. Isma: “Se la Lega vuole davvero puntare al turismo, lo dimostri”

Maurizio Isma

«I bellunesi possono stare tranquilli» aveva detto il governatore Luca Zaia, poco dopo l’elezione l’anno scorso, per giustificare la mancanza di un assessore bellunese in giunta regionale. Un evento mai accaduto nella storia. «Qui l’unica cosa su cui possiamo stare tranquilli oggi è che a forza di togliere le risorse alla montagna a breve moriremo». Lo ha detto Maurizio Isma, coordinatore dell’Udc Belluno, dopo aver appreso che del Fondo Nazionale per la Montagna, al Veneto arriverà solamente il 2,7%. La maggioranza eletta con lo slogan “Prima il Veneto” ha incassato l’ennesima sconfitta sul campo nazionale, dimostrando secondo Isma «uno scarso, per non dire nullo interesse verso le aree montane e quella di Belluno in particolare». Può sembrare superfluo ricordare che le aree montane nel Sud Italia, come Campania o Calabria, hanno usufruito negli anni anche di altri e corposi incentivi statali mentre la montagna bellunese soffre anche la concorrenza delle aree situate nelle Regioni a statuto speciale. «Se l’intento – conclude il coordinatore provinciale – è davvero puntare al turismo nei nostri territori montani e favorire ancora di più la permanenza in Veneto delle comunità di Lamon, di Sappada, di Cortina e dell’intera Provincia di Belluno, allora Regione e Provincia, visto che entrambi sono governati dalla Lega, ce lo dimostrino».

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share