13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Feltre: “Quel Bicchiere di Troppo”, ragazzi a scuola di 'prevenzione'

Feltre: “Quel Bicchiere di Troppo”, ragazzi a scuola di ‘prevenzione’

L’iniziativa della Consulta Giovanile feltrina “Diciamo la Nostra” per sensibilizzare i giovani sui rischi che corrono sulle strade e sui pericoli dell’abuso di droghe e alcol alla guida. Alcol, droga e incidenti stradali e vittime sempre più giovani. Momenti di sballo che possono distruggere per sempre una vita. Più del 40 per cento delle morti per strada riguarda persone sotto i 25 anni. Spesso gli incidenti sono causati da un bicchiere in più o dall’assunzione di stupefacenti. “Quel Bicchiere di Troppo” è un’iniziativa che ha come obiettivo quello di sensibilizzare i ragazzi ai rischi che corrono sulle strade. Per questo, la Consulta Giovanile Diciamo la Nostra, dopo i positivi riscontri avuti nella scorsa edizione del progetto,  ha organizzato una nuova serie di incontri con studenti e insegnanti che si svolgeranno nei mesi di febbraio – marzo in numerose Scuole Superiori del Feltrino tra cui l’L’Istituto Tecnico per Geometri E. Forcellini, l’Istituto Negrelli , l’Istituto Canossiano Vittorino da Feltre, il Liceo Classico e Scientifico “Giorgio Dal Piaz”  per parlare dei rischi dovuti all’assunzione di alcool o di altre sostanze, di sicurezza stradale e dei principali accorgimenti che si possono adottare per prevenire gli incidenti stradali. L’iniziativa è nata da Federico Di Giorgi, giovane da sempre attivo nel mondo del volontariato e attuale vicepresidente della Consulta che è riuscito a creare anche quest’anno una proficua collaborazione con il Pronto Soccorso dell’Ospedale cittadino, il Corpo di Polizia Locale della Città di Feltre e l’Associazione Giovani Rinati nella Luce di Fonzaso e l’ACAT Dolomiti Feltrine. Proprio l’ideatore del progetto ha affermato che con questi incontri si cerca di affrontare il delicato tema dell’uso/abuso di alcol senza proibizionismi ne moralismi ma portando a conoscenza diretta degli interessati  oltre che i soliti  numeri, dati e statistiche del fenomeno anche racconti e testimonianze dirette di coloro che  operano quotidianamente nel settore ed in particolar modo delle delicate attività operative svolte sia dalla Polizia Locale che dal personale medico – sanitario dell’Unità Operativa del Pronto Soccorso di Feltre. Spesso a queste persone capita di affrontare situazioni emotive molto forti e difficili e lo scopo di questi incontri serve proprio per spiegare alle giovani generazioni quello che realmente può succedere se si abusa dell’alcol o di altre sostanze psicotrope durante il divertimento notturno. Fotografie, dati, video e dimostrazioni pratiche per spiegare ai più giovani quanto la disattenzione e un comportamento non adeguato possa avere conseguenze drammatiche. Agli incontri programmati e concordati tramite il coinvolgimento dei Dirigenti Scolastici degli Istituti e dei rispettivi insegnati referenti alla salute interverranno diversi relatori: il  vice commissaro della polizia locale Ennio Zannin, che approfondirà il tema del reato di guida in stato di ebbrezza, delle sanzioni e dei controlli su strada; l’infermiere Michele Paniz, che illustrerà gli effetti subiti dall’organismo a seguito del consumo di alcol; un genitore membro dell’associazione Giovani Rinati nella Luce di Fonzaso, che racconterà della tragica morte del proprio figlio avvenuta in un incidente stradale avvenuto nelle strade del feltrino a seguito della guida in stato di ebbrezza alcolica ; Federico Di Giorgi ed Andrea Nascimebene, vicepresidente e presidente della Consulta Giovanile Intercomunale di Feltre, Pedavena e Seren del Grappa “Diciamo la Nostra”. Anche quest’anno, al termine di ogni singolo incontro , gli studenti saranno sottoposti ad un questionario valutativo sull’esperienza.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share