13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 18, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì sera concerto nella storica chiesa di Santo Stefano di Belluno

Venerdì sera concerto nella storica chiesa di Santo Stefano di Belluno

Si svolgerà sabato prossimo 16  ottobre  alle 20.30, nella Chiesa di Santo Stefano a Belluno, il concerto del Coro e Orchestra “La Camerata di Cremona” a favore dell’ Associazione Francesco Cucchini di Belluno. Il sodalizio musicale conta circa 80 tra coristi e orchestrali, è conosciuto a livello internazionale e si è esibito in numerosi Paesi del mondo, Brasile, Stati Uniti, Egitto, Grecia, Tunisia, Turchia  e nelle principali capitali europee.  La serata bellunese sarà quindi un’ occasione unica ed eccezionale  per tutti i bellunesi amanti della bella musica, organizzato per l’Associazione Cucchini da un  sostenitore in contatto da tempo  con l’orchestra cremonese.   A dirigere  sarà il maestro Marco Fracassi,  direttore  della Camerata e ospite di  numerose Orchestre europee,  professore a contratto alla Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia e titolare  della cattedra di Organo e Composizione Organistica all’Istituto  Superiore di Studi musicali di Cremona. Il concerto, a ingresso gratuito e con offerta libera a sostegno alle attività della  Cucchini, sarà l’occasione per  ricordare alla cittadinanza come  la nota associazione bellunese sia attiva sul territorio nell’assistenza ai malati gravi e alle loro famiglie. Recentemente sono stati siglati accordi di collaborazione con nuove associazioni in Cadore e nell’Agordino per estendere l’attività  di assistenza anche in quei distretti. I volontari dell’Associazione Cucchini, team composto anche  da medici, infermiere e psicologa  impiegano il loro tempo per aiutare i malati e le loro famiglie nei giorni difficili della malattia, portando sostegno medico, psicologico, morale e pratico. Quotidianamente il servizio di consegna ausili  (carrozzine, comode, letti speciali) dell’associazione si reca nelle case dei malati per poter garantire con mezzi appropriati  le  indispensabili cure palliative. Recentemente la sala formativa dell’Associazione Cucchini presso l’ospedale San Martino di Belluno è stata intitolata al professor Mario De Marchi, presidente onorario e tra i fondatori dell’associazione, che ha fortemente contribuito alla costruzione dell’hospice Casa Tua Due .
Il programma della serata.
Il concerto si aprirà con una brillante Suite per Tromba e orchestra di Jeremiah Clarcke compositore inglese ed organista della Cappella Reale, vissuto tra il 1674 e il 1707, con la parte solistica affidata ad un conosciutissimo virtuoso specialista del repertorio  barocco, Otto Rabensteiner.   Seguiranno due composizioni di Felix Mendelsson (1809-1847) tratte dai Geistliches Lieder, nei quali le voci soliste del soprano e del contralto dialogano con la polifonia del coro. La seguente Serenata per Archi immergerà gli  ascoltatori in un’atmosfera di raffinato e sensibilissimo romanticismo sonoro. Quindi in chiusura i monumentali Vespri solenni del Confessore di W.A. Mozart, opera coinvolgente che alterna ampi affreschi corali a frasi solistiche di rara bellezza, realizzando una imponente “cattedrale” di suoni coronata dal Magnificat conclusivo.

Share
- Advertisment -




Popolari

Finanziato anche per l’anno scolastico 2020-21 “Investi scuola”. Padrin: «Uno strumento indispensabile per garantire a tutti il diritto all’istruzione»

Anche per l’anno scolastico 2020/21 è attivo il progetto “Investi scuola”. Grazie al finanziamento del Fondo Comuni di confine e al cofinanziamento di Provincia...

Perde la vita investito da un’auto a Danta

Non ce l'ha fatta Giuseppe Menia Bagattin, 85enne di Danta di Cadore, che nel pomeriggio di ieri è stato investito da un'autovettura condotta da...

Al volante di un’autocisterna con tasso alcolemico di 2,92

E' successo nella tarda serata di ieri sulla strada in località Fiames. I carabinieri della Stazione di Cortina d'Ampezzo hanno deferito in stato di...

Treni Conegliano – Vittorio Veneto – Belluno. Vivaio Dolomiti: l’elettrificazione fa aumentare i tempi di percorrenza?

Questa è davvero una questione di peso! A porla è l'Associazione Vivaio Dolomiti che chiede perché mai la Regione Veneto abbia speso un sacco...
Share