13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo L'Appia chiede una proroga dei versamenti delle imposte per i soggetti che...

L’Appia chiede una proroga dei versamenti delle imposte per i soggetti che operano negli studi di settore

Moreno De Col
Moreno De Col

La crisi economica ha causato anche nel 2009 una riduzione dei ricavi delle imprese. Ciò ha reso necessario un adeguamento, tramite l’approvazione di correttivi congiunturali, dei valori stimati dagli studi di settore alla realtà che si è venuta a determinare. Proprio l’attenzione che si è posta alla costruzione di questi correttivi ha causato l’inevitabile posticipo della data in cui sarà disponibile il software GERICO (il programma utilizzato per l’elaborazione degli studi di settore). Il ritardo della consegna di GERICO determina problemi alle imprese, in quanto riduce il periodo di tempo a disposizione per valutare la posizione fiscale del singolo contribuente. La decisione se adeguare i ricavi dichiarati a quelli stimati dagli studi di settore è un’operazione che, in fasi di forte contrazione dei ricavi, risulta estremamente delicata.
“Per questi motivi – fa notare il presidente dell’APPIA Moreno De Col –  le cinque Confederazioni fondatrici di Rete Imprese Italia,  hanno inviato al Ministro Tremonti una lettera per richiedere la proroga dei versamenti delle imposte da dichiarazione per i soggetti appartenenti al mondo degli studi di settore, in scadenza il prossimo 16 giugno.”  Si tratta del primo atto congiunto che CNA, Confcommercio; Confartigianato, Confesercenti e Casartigiani hanno posto in essere dopo la costituzione del nuovo organismo di rappresentanza che dal 10 luglio vede per la prima volta assieme artigiani, piccole imprese e commercianti e che si propone di dare voce comune e una maggiore visibilità a un tessuto economico che rappresenta oltre 2 milioni e mezzo di imprese associate, 14 milioni di addetti (pari al 60% della forza lavoro in Italia) e 800 miliardi di valore aggiunto prodotto mediamente in un anno che rappresenta oltre il 60% del dato su base nazionale.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share