13.9 C
Belluno
lunedì, Novembre 30, 2020
Home Cronaca/Politica A Belluno la sede della Fondazione Dolomiti Unesco. La provincia deciderà dove...

A Belluno la sede della Fondazione Dolomiti Unesco. La provincia deciderà dove stabilire la sede. Il centro “Piero Rossi” in piazza Piloni?

Non abbiamo avuto l’assessore regionale, ma avremo la sede della Fondazione Dolomiti Unesco. La notizia ha tutta l’aria d’essere una decisione riparatoria ai malumori per il mancato assessorateo regionale. Nascerà il 13 maggio prossimo a Belluno la Fondazione “Dolomiti – Dolomiten – Dolomites Unesco”, cinque Province e due Regioni coordineranno sforzi e strategie per la promozione di un territorio “patrimonio dell’umanità”. “Belluno – ha annunciato Finozzi, assessore veneto al Turismo e alle Funzioni amministrative per la Provincia di Belluno al termine della riunione con i rappresentanti dei soci fondatori – avrà per i primi tre anni la presidenza, oltre alla sede della Fondazione”. “L’iscrizione delle Dolomiti – prosegue l’assessore Finozzi – nel patrimonio mondiale Unesco si configura come un’occasione straordinaria per ragionare sui temi della montagna e sulla specificità anche culturale del territorio dolomitico. Tutti temi da affrontare con una nuova consapevolezza e responsabilità amministrativa per garantire nel tempo la durata dei valori universali che l’Unesco ha riconosciuto. Un’occasione in particolare per il bellunese che da solo rappresenta il 45% del territorio delle Dolomiti e sul quale insistono cinque dei nove siti tutelati dall’Unesco per le Dolomiti”.
Si trovano infatti interamente nel Veneto il sito di Pelmo-Croda dal Lago, mentre insistono parzialmente nel bellunese quelli delle Dolomiti settentrionali, Pale di San Martino-Pale di San Lucano-Dolomiti Bellunesi-Vette feltrine, Dolomiti friulane e Marmolada. “Secondo lo statuto concordato tra i soci che verrà firmato il 13 maggio  la sede legale della Fondazione sarà per i primi tre anni a Belluno e la l’amministrazione provinciale sarà libera di individuare il luogo più opportuno per la sede operativa. Dal canto suo la Regione del Veneto sosterrà la nascita e le iniziative della Fondazione con un cospicuo impegno di bilancio: per il 2010 sono stati già stanziati 120 mila euro di cui 10.000 sono stati già impiegati per la costituzione dell’ente e altri 110 mila serviranno invece per lo sviluppo di progetti.  La Fondazione Dolomiti avrà il compito di individuare una strategia di promozione complessiva dell’area e di definire piani di gestione per ciascuno dei siti riconosciuti dall’Unesco. In cantiere c’è anche un concorso per la creazione di un logo unico che rappresenti il patrimonio delle Dolomiti.

Share
- Advertisment -

Popolari

In Crepadona la “Quarta piazza” di Belluno, interamente coperta da una formidabile vetrata

Belluno, 30 novembre 2020 - "Saranno raddoppiati gli spazi a disposizione dei ragazzi per lo studio e la biblioteca grazie al recupero della corte...

Auto investe animale selvatico sul Boscon e viene a sua volta tamponata da altri due veicoli

Belluno, 30 novembre 2020 - Alle ore 05:55  di questa mattina, una Fiat Uno bianca condotta da T.A. 53enne bellunese, in transito da Belluno...

Controlli anticovid. In troppi all’MP Marchet di Belluno. Chiusura per 5 giorni. Nessuna irregolarità sui sentieri delle Tre Cime

E' stato sanzionato con la chiusura provvisoria di 5 giorni l'esercizio commerciale M.P. Marchet di via Tiziano Vecellio, 71/1 gestito da cittadini cinesi. Al...

Ruzzola per 200 metri e perde la vita

Pieve di Cadore (BL), 29 - 11 - 20   Alle 15.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di...
Share