13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 24, 2021
Home Cronaca/Politica Occhialeria, Fistarol: "Passo avanti per la tutela del made in Italy"

Occhialeria, Fistarol: “Passo avanti per la tutela del made in Italy”

Maurizio Fistarol senatore Pd
Maurizio Fistarol senatore Pd

“Le notizie di questi giorni sulla  tempesta che avrebbe investito la sezione occhialeria di Confindustria Belluno Dolomiti con le dimissioni del consiglio direttivo di Sipao dimostrano quanto sia sentita dalle aziende una normativa che tuteli il Made in Italy. Una battaglia fondamentale per la sopravvivenza di un settore che in provincia di Belluno ha risentito pesantemente della crisi”. Così il senatore del Pd, Maurizio Fistarol, che è riuscito a far approvare un ordine del giorno per estendere le norme sull’etichettatura dei prodotti tessili e sul Made in Italy al settore dell’occhialeria. Nei giorni scorsi Fistarol aveva presentato al Senato ben 5 emendamenti al disegno di legge n. 1930 cosiddetto Reguzzoni-Versace a tutela del Made in Italy. “Ho cercato di far inserire anche il settore dell’occhialeria tra i beneficiari della legge – ha spiegato il senatore del Pd -, recependo le molte richieste formulate dal nostro territorio. Purtroppo il testo, approvato dalla Camera, è stato “blindato” ed è risultato quindi non modificabile. Insieme al senatore Sangalli, che mi ha affiancato in questo sforzo, ho quindi ritenuto opportuno trasformare gli emendamenti (che sarebbero stati respinti dalla maggioranza) in un ordine del giorno, poi votato all’unanimità, che impegna il Governo ad estendere le norme al settore dell’occhialeria. Il tutto è avvenuto nella decima Commissione Industria, Commercio e Turismo, dove il provvedimento è stato approvato, proprio in ragione degli accordi che erano intervenuti. Anche il Governo, in quella sede, ha assunto un impegno formale nei confronti dell’occhialeria”. “Lo scopo dell’ordine del giorno – ha spiegato ancora Fistarol – è di estendere, in tempi brevi, i benefici previsti per il tessile anche al settore dell’occhialeria italiana, con particolare riguardo ai prodotti del segmento lusso e moda, degli occhiali correttivi e protettivi e di prevedere che l’etichettatura Made in Italy sia riconosciuta esclusivamente ai prodotti per i quali la fase di lavorazione sia eseguita nel territorio nazionale e per le rimanenti fasi sia verificabile la tracciabilità, nel rispetto delle regole di origine comunitarie e internazionali della organizzazione mondiale del commercio”. “Vigilerò – ha concluso Fistarol – affinché gli impegni assunti siano mantenuti dal Governo”.

Share
- Advertisment -



Popolari

In 2.500 in piazza Duomo alla manifestazione No green pass. Breve intervento di Stefano Puzzer

Belluno, 23 ottobre 2021 - Circa duemilacinquecento persone questa sera in Piazza Duomo per la manifestazione (la 13ma a Belluno) "No green pass". Alle 19:10...

A Paola Cecchini la quarta edizione del Premio Zanfron

È Paola Cecchini, giornalista professionista di Pesaro e redattrice di Progetto Radici curato dall'Associazione Nazionale Italiani nel Mondo, la vincitrice del quarto premio giornalistico...

La Fidapa saluta il questore Lilia Fredella che lascia Belluno per il nuovo incarico a La Spezia

La Fidapa Bpw Italy di Belluno saluta, seppur con un velo di rammarico ma con grande simpatia ed amicizia, il questore di Belluno Lilia...

Un concentratore di ossigeno per la Casa di riposo dagli Alpini e l’Auser di Mel

Com’è costume degli alpini, con una cerimonia sobria ma sentita, è stato consegnato alla Casa di Riposo di Mel un concentratore di ossigeno che...
Share