13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 5, 2020
Home Cronaca/Politica Il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi pubblica il bando per la gestione della...

Il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi pubblica il bando per la gestione della Val del Mis

Il vincitore gestirà l’area pic nic, il punto ristoro di Pian Falcina, il giardino botanico Campanula morettiana e l’area dei Cadini del Brenton Il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi ha pubblicato il bando per concedere in gestione le strutture presenti in Val del Mis, nelle due aree di Pian Falcina e del Brenton.
La zona di Pian Falcina ospita un’area ristoro/attività didattiche, un parcheggio, un’area pic-nic, un’area sosta camper (che può ospitare fino a 12 camper ed è affiancata da piazzole per le tende), un’area giochi, servizi igienici e un’area per attività culturali all’aperto, costituita da un piccolo anfiteatro coperto da una tensostruttura.
Entro il 2010 l’Ente Parco realizzerà, accanto all’area camper, tre bungalow per un totale di 24 posti letto.
In Val Brenton si trovano invece il giardino botanico “Campanula morettiana” (che, inaugurato nel luglio 2008, ha registrato l’estate scorsa oltre 15.600 visitatori), tavoli per pic nic, servizi igienici e un’aula didattica.
La durata della concessione è fissata in cinque anni a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto e potrà essere prorogata per un ulteriore anno.
Le offerte vanno inviate a mezzo posta, entro le ore 12.00 del 18 febbraio 2010, a:
Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi
Piazzale Zancanaro, 1
32032 Feltre BL
I moduli per presentare le offerte, il testo completo del bando di gara e il relativo disciplinare sono scaricabili dal sito internet del Parco www.dolomitipark.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Comune di Belluno, contributi alle associazioni 2020. Bando esteso alle spese sanitarie Covid e a quelle ordinarie

Tre novità per il consueto bando di fine anno dedicato alle associazioni impegnate in attività sul territorio del Comune di Belluno: oltre al tradizionale...

In libreria. Il delitto di Busto Arsizio, la raccapricciante storia di Silvia Da Pont, 21enne di Cesiomaggiore fatta morire nel 1951 da Carlo Candiani

Il delitto di Busto Arsizio, l'ultimo libro di Roberto De Nart, in libreria per Natale, è una storia realmente accaduta. Fu un caso che...

Fondo per le aree montane, 210 milioni. Bussone: “Un’importante misura per lo sviluppo locale”

È in Gazzetta Ufficiale da ieri sera il Decreto varato dal Governo il 15 settembre 2020 che ripartisce tra i Comuni delle aree interne...

Patrizia Manca eletta Segretaria generale della Fisascat Cisl Belluno Treviso

Patrizia Manca è la nuova Segretaria della Fisascat Cisl Belluno Treviso, la Federazione di categoria che rappresenta i lavoratori e le lavoratrici dei settori...
Share