13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Incidente mortale a Mel: imputato rinviato a giudizio. Di nuovo in aula...

Incidente mortale a Mel: imputato rinviato a giudizio. Di nuovo in aula a febbraio il kosovaro che causò la morte di Nicola De Bon

Si è tenuta oggi al Tribunale di Belluno l’udienza preliminare per il procedimento penale che ha visto A.R. imputato del reato di omicidio colposo per l’incidente stradale in cui il 12 settembre 2008 perse la vita Nicola De Bon, giovane 29enne di Sedico. Il proprietario dell’autocarro Chrysler che ha invaso la corsia opposta scontrandosi frontalmente con l’Opel guidata da De Bon a Mel sulla SP 1, è stato rinviato a giudizio e dovrà ripresentarsi in aula il 2 febbraio 2010 per l’udienza dibattimentale. La famiglia della vittima è seguita dallo studio Giesse Gestione Sinistri di Belluno per la trattativa di risarcimento con l’assicurazione. Erano circa le 6.30 del mattino del 12 settembre 2008 e Nicola De Bon a bordo della sua Opel Meriva stava recandosi al lavoro percorrendo la Provinciale 1 in direzione Belluno – Feltre quando all’altezza del bivio di Farra si scontrava tragicamente con il Daimler Chrysler che, arrivando dall’altra direzione, invadeva la corsia opposta. Nulla da fare per Nicola, ragazzo molto conosciuto e ben voluto dalla comunità di Sedico per il suo impegno nel volontariato. L’autista dell’autocarro e i due trasportati, tutti e tre operai edili residenti a Trichiana ma di origine kosovara, ricevevano i primi soccorsi dal 118 e mentre A.R. veniva elitrasportato d’urgenza all’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso, gli altri venivano seguiti dall’Ospedale Civile di Belluno. Sul luogo intervenivano i Carabinieri di Mel per i rilievi di rito e per condurre le indagini preliminari veniva incaricato il P.M. dott. Leghissa Luigi. I famigliari di Nicola De Bon si sono affidati allo studio di Belluno di Giesse Gestione Sinistri* per la tutela dei loro diritti e procedere con la richiesta di risarcimento nei confronti della compagnia di assicurazione del responsabile. Davanti al Giudice dell’ Udienza Preliminare, dott. Aldo Giancotti, A.R. era difeso dagli avv.ti Giulio Tulimiero del Foro di Avellino e Danilo Laurino del Foro di Salerno.

Share
- Advertisment -



Popolari

Crescono gli iscritti al 5° Dolomiti Rally

A cinque giorni dalla chiusura delle iscrizioni, fissata alla mezzanotte di mercoledì 30 settembre prossimo, è già salito a 56 il numero degli equipaggi...

Ski College Veneto di Falcade. Presentata oggi la stagione 2020-2021 con oltre 60 atleti sciatori di snowboard, sci alpino e fondo

Falcade (Belluno), 26 settembre 2020 – «Vogliamo continuare ad alzare l'asticella e far sì che i nostri ragazzi possano raggiungere obbiettivi sempre più ambiziosi...

Nevegal, 8 anni di chiacchiere * di Fabio Bristot “Rufus”

Lette le dichiarazioni di Massaro, tra le quali spiccano per poca onestà intellettuale quelle secondo le quali non sarebbe "competenza del Comune di Belluno...

Nevegal. Stagione invernale fortemente compromessa. La delusione degli operatori del Colle

Solo uno scatto d'orgoglio o un colpo di scena può oramai salvare la stagione invernale del Nevegal. E' quanto si percepisce dalle osservazioni degli...
Share