13.9 C
Belluno
mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli I "Reperti industriali" di Brugnerotto da sabato 8 in Galleria Claudia Augusta...

I “Reperti industriali” di Brugnerotto da sabato 8 in Galleria Claudia Augusta

“Con il titolo ‘Reperti industriali’, Adone Brugnerotto propone, nobilitandoli, vecchi angoli di fabbrica ed oggetti d’uso comune in quegli ambienti, specie obsoleti e dimenticati”. Così, l’Assessore alle Politiche della Cultura del Comune di Feltre, Architetto Ennio Trento, ha anticipato il contenuto della personale di Adone Brugnerotto, che sarà visitabile nella Galleria Via Claudia Augusta da sabato 8 agosto. “In effetti” ha aggiunto l’Assessore “ci troviamo di fronte ad un sofisticato designer, che ripropone la minuteria dell’officina quanto le condutture sotterranee, i binari e le eliche degli aerei, il tutto reso con molta raffinatezza ed eleganza. In questa sua rivisitazione di un mondo d’antàn domina il nero, che spicca fra le sottili pennellate di altri colori, arricchendo di contorni e riflessi le composizioni. Non poteva, forse, essere differente per un uomo nato e vissuto in una grande fabbrica di fine Ottocento, in cui ha svolto a lungo la propria attività lavorativa. Sdoppiandosi, però, dedicava il tempo libero all’arte, cui era arrivato dopo altrettanti appropriati studi specifici, nella quale riversava e riversa quel microcosmo che ha accompagnato la sua carriera professionale. Oggi, quei pezzi del lavoro di ieri, sciolti e sottratti alla loro funzione, assumono una valenza catartica, che li pone come ideali simboli di architetture sotterranee, alle quali fornivano forza e servizio La mostra si configura così come una installazione di oggetti ‘rinvenuti’”. Adone Brugnerotto, trevigiano, si è dedicato alla pittura fin da giovanissimo. L’ambiente industriale che ha frequentato per decenni ha avuto ed ha un’influenza nella sua ricerca artistica, tanto che i suoi temi più recenti, come nelle opere esposte a Feltre, si rifanno alle suggestioni che la fabbrica gli ha trasmesso. Dopo le iniziali partecipazioni ai concorsi banditi dalla Fondazione Bevilacqua La Masa, ha tenuto esposizioni in importanti gallerie e Biennali, nazionali ed internazionali. La personale feltrina, realizzata anche grazie alla collaborazione dell’Associazione “Fenice. Arte, Cultura, Turismo”, rappresenta il suo primo approdo in provincia di Belluno per una mostra che sarà visitabile nei week-end dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00. Un momento significativo si avrà sabato 22 agosto, quando, alle 18.00, sempre nella Galleria Via Claudia Augusta, Brugnerotto “dialogherà” con Paolo Del Giudice, un collega che si è sempre dimostrato, oltre che critico di vaglia, un grande estimatore della “pittura in nero” di Brugnerotto.

Share
- Advertisment -

Popolari

Fondo Comuni Confinanti. De Menech: «Anticipati ai comuni 16,5 milioni di cui oltre 8 milioni e mezzo per Belluno»

Belluno, 2 dicembre 2020  -  Interventi per il potenziamento della didattica a distanza, della telemedicina e il rafforzamento del trasporto pubblico locale. Si muove...

Contributi per studiare all’estero dall’Inps. Fino a 15mila € per i figli di dipendenti e pensionati pubblici che vogliono frequentare una scuola superiore in...

Dal 10 dicembre 2020 all'11 gennaio 2021 sarà possibile partecipare al "Programma Itaca", bando – erogato dall'INPS – che assegna una borsa di studio a figli di...

Canè, Triches, Baorche. Avviati a Limana i lavori post-Vaia

Limana, 01 dicembre 2020  -  Non si fermano a Limana i lavori per ridurre il rischio idrogeologico ed idraulico in diverse località del Comune. Dopo...

Via libera all’assestamento di bilancio: il Comune di Ponte nelle Alpi investe nelle opere pubbliche

Semaforo verde alle variazioni al bilancio, dopo l'ultima seduta del consiglio comunale di Ponte nelle Alpi. Nella prima variazione, un occhio di riguardo è stato...
Share