13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Cronaca/Politica Festa d’estate con lotteria per il restauro della chiesetta della Madonna delle...

Festa d’estate con lotteria per il restauro della chiesetta della Madonna delle Nevi

La Festa d’estate della Lib, che sabato scorso si è svolta in Val Visdende, è stata un autentico successo. Alcune centinaia di persone hanno partecipato all’iniziativa promossa dall’Intesa Bellunese, l’associazione culturale presieduta da Flavia Colle, per l’ormai tradizionale incontro estivo fra iscritti e simpatizzanti. La scelta della località aveva un duplice significato: festeggiare l’elezione in Provincia del socio e  candidato locale Silver De Zolt, già sindaco di Santo Stefano di Cadore e ora nominato assessore a Palazzo Piloni e raccogliere fondi per ricostruire il tetto della chiesetta della Madonna delle Nevi crollato sotto il peso delle nevicate eccezionali dell’inverno scorso. In quel piccolo santuario di Pra Marino in Val Visdende, nel territorio di san Pietro di Cadore, il 12 luglio 1987 Giovanni Paolo II aveva celebrato la celeberrima messa nella festa votiva di san Giovanni Gualberto, patrono degli operatori forestali.
Così, per salvare questo gioiello di fede e di architettura, l’Intesa Bellunese ha organizzato una lotteria (con ricchi premi messi in palio in parte dalla Lib e altri donati da esercenti) che ha registrato un ampio consenso e l’adesione totale dei partecipanti, avviando di fatto una sottoscrizione popolare che si spera possa allargarsi a macchia d’olio per sistemare la mirabile copertura in scandole di legno.
A completare il quadro di una giornata trascorsa all’insegna dell’allegria ci si è messo anche il sole che ha reso il clima ancor più gradevole e il panorama da autentica cartolina.

Ideato e offerto dalla Lib con la formula semplice del pranzo rustico sotto le tettoie della ex malga Pramarino, ora agriturismo, il convivio ha registrato la partecipazione di esponentipoliticibellunesi tra i quali, oltre all’assessore regionale Oscar De Bona, quella del coordinatore provinciale del Pdl Maurizio Paniz, di sindaci e assessori provinciali e comunali. L’assessore Silver De Zolt ha giustificato l’assenza del presidente della Provincia Gianpaolo Bottacin dovuta ad  impegni assunti in precedenza.
Hanno diretto le fasi della festa la presidente Lib Flavia Colle e Max Pachner, coordinatore provinciale dell’Intesa Dolomitica, il movimento autonomista all’interno del Pdl.

Share
- Advertisment -

Popolari

Rc auto: a Belluno prezzi in calo del 5%

  il nuovo anno si apre con una brutta notizia per quasi 57.000 automobilisti veneti; tanti sono gli automobilisti che, secondo l'analisi di Facile.it, avendo nel 2020...

Ulss Dolomiti. Rallentamento epidemico. Da sabato 23 gennaio via alla nuova organizzazione dei drive-in tamponi per l’area di Belluno

Il rallentamento epidemico registrato nelle ultime settimane comporta una minor richiesta di esecuzione tamponi che consente una rimodulazione di orario. Per quanto attiene la logistica,...

Premio Rodolfo Sonego, iscrizioni entro il 7 Febbraio 2021

Il Premio Rodolfo Sonego - il concorso per sceneggiature di cortometraggi creato da Lago Film Fest con la collaborazione di Scuola Holden (Torino) -...

Maltempo di inizio dicembre. Il Comune di Belluno segnala danni per 1,6 milioni

Ammonta a poco meno di 1,6 milioni di euro (per la precisione 1.583.800 euro) la conta dei danni segnalati dal Comune di Belluno alla...
Share