13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 22, 2020
Home Cronaca/Politica Provincia di "Belluno Dolomiti": la nuova amministrazione provinciale è favorevole a modificare...

Provincia di “Belluno Dolomiti”: la nuova amministrazione provinciale è favorevole a modificare il nome? Vascellari sollecita una presa di posizione di Bottacin e la sua giunta

Valentino Vascellari presidente Confindustria Belluno Dolomiti
Valentino Vascellari presidente Confindustria Belluno Dolomiti

Da due anni ormai l’Associazione fra gli Industriali della provincia di Belluno propone, ed anzi chiede, che la provincia assuma un nome più consono alla ricchezza naturale, economica e sociale che la caratterizza: Provincia di Belluno Dolomiti. Finora, nulla di fatto. Dopo circa un mese dall’insediamento della nuova amministrazione, Confindustria Belluno Dolomiti torna alla carica chiedendo al presidente della Provincia Gianpaolo Bottacin di prendere chiaramente una posizione in merito. “Le Dolomiti sono patrimonio dell’Umanità: un pronunciamento dell’Unesco che regala un palcoscenico mondiale alle nostre montagne – afferma Valentino Vascellari presidente di Confindustria Belluno Dolomiti – questa deve essere una ragione indiscutibile, capace di sciogliere ogni possibile dubbio sull’opportunità di assumere, noi prima di chiunque altro, il valore del marchio Dolomiti nel nome della Provincia.  Tracciando la strada, la stessa Associazione Industriali quest’anno è diventata Confindustria Belluno Dolomiti – prosegue Vascellari –  attraverso il pronunciamento referendario dei suoi imprenditori associati. La Provincia potrebbe cambiare nome con una dichiarazione all’unanimità del suo Consiglio, sarebbe un bel modo di partire, per un’amministrazione giovane e determinata a far contare di più Belluno e le Dolomiti nel panorama regionale e nazionale”. L’invito di Confindustria Belluno Dolomiti è rivolto anche a tutte quelle amministrazioni e organizzazioni bellunesi che possono, allo stesso modo, promuovere le Dolomiti attraverso il proprio nome. “Un cambiamento che richiede piccoli sforzi e assegna massimi risultati – conclude il presidente Vascellari –  ognuno può fare la sua parte per rendere davvero attivo, unico, e tutto bellunese il marchio Dolomiti”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Verona, elezioni suppletive al Senato. Trionfo di De Carlo che ricorda Bertacco: “Il centrodestra unito è inarrestabile; questo esecutivo non risponde più alla nazione”

Luca De Carlo è stato eletto senatore. E' il primo nella storia a ricoprire il ruolo di deputato e senatore nel corso della stessa...

Accesso ai servizi Inps. Collaborazione con la Provincia, Comuni e Unioni montane

E' stata presentata questa mattina a Palazzo Piloni, sede della Provincia, l'accordo di collaborazione tra Inps, Amministrazioni comunali locali del territorio e Unioni montane....

Vince il sì, vince il popolo sovrano. Il futuro Parlamento avrà 600 membri, 345 in meno dell’attuale

I dati non sono ancora noti, ma le proiezioni non lasciano dubbi. Davvero qualcuno poteva credere che il popolo sovrano si precipitasse in massa...

Regionali Veneto 2020: di quanto Zaia supererà se stesso?

Questa sera, lunedì 21 settembre, sapremo di quanto Zaia ha superato sé stesso accingendosi per la terza volta a fare il presidente di Regione....
Share