13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 27, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Indagine sulla Safilo per occhiali prodotti in Cina e venduti col marchio...

Indagine sulla Safilo per occhiali prodotti in Cina e venduti col marchio Made in Italy. Secondo l’azienda si tratta di un atto dovuto che rafforzerà la sua posizione

Un’indagine sulla Safilo per occhiali prodotti in Cina e poi venduti col marchio “Made in Italy”. La Guardia di Finanza ha operato una serie di sequestri nello stabilimento di Precenicco (Udine) ed ha proceduto all’acquisizione della documentazione nelle sedi di Padova e Pieve di Cadore della multinazionale presieduta dal cavalier Vittorio Tabacchi.  L’ipotesi di reato sulla qual sta lavorando il Pm Barbara Loffredo di Udine è quella di frode in commercio e vendita di prodotti con segni mendaci (artt. 515 e 517 Codice penale). L’azienda ha fatto sapere che il sequestro dei documenti è «unicamente un atto dovuto, utile anche a rafforzare la posizione di Safilo stessa», esprimendo altresì il proprio disappunto per la diffusione di «un atto coperto da segreto istruttorio»  che così ha gettato «ingiustificatamente discredito su un’azienda di primaria importanza per la realtà economica italiana».

Share
- Advertisment -



Popolari

Crescono gli iscritti al 5° Dolomiti Rally

A cinque giorni dalla chiusura delle iscrizioni, fissata alla mezzanotte di mercoledì 30 settembre prossimo, è già salito a 56 il numero degli equipaggi...

Ski College Veneto di Falcade. Presentata oggi la stagione 2020-2021 con oltre 60 atleti sciatori di snowboard, sci alpino e fondo

Falcade (Belluno), 26 settembre 2020 – «Vogliamo continuare ad alzare l'asticella e far sì che i nostri ragazzi possano raggiungere obbiettivi sempre più ambiziosi...

Nevegal, 8 anni di chiacchiere * di Fabio Bristot “Rufus”

Lette le dichiarazioni di Massaro, tra le quali spiccano per poca onestà intellettuale quelle secondo le quali non sarebbe "competenza del Comune di Belluno...

Nevegal. Stagione invernale fortemente compromessa. La delusione degli operatori del Colle

Solo uno scatto d'orgoglio o un colpo di scena può oramai salvare la stagione invernale del Nevegal. E' quanto si percepisce dalle osservazioni degli...
Share