13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 13, 2021
Home Cronaca/Politica Iniziani i lavori per la strada di collegamento e la pista...

Iniziani i lavori per la strada di collegamento e la pista ciclabile sul lungofiume dell’Ardo

Sono iniziati oggi , su progetto dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, i lavori di completamento del nuovo tratto di viabilità che collegherà la Via Sarajevo con la Piazza S.Nicolò, situata alle spalle dell’abitato di Borgo Piave. Prima esisteva solo una pista di accesso con fondo transitabile in ghiaia che attraversava aree private e demaniali. A seguito alla recente ristrutturazione del fabbricato “Ex Concerie Colle” che ha comportato la realizzazione di nuove unità abitative, uffici e spazi pubblici, è stata colta l’occasione per intervenire a valorizzare l’aera prospiciente il fiume e facilitarne la fruizione .
L’importanza del recupero di un tratto di lungofiume, prima inaccessibile e di insospettata bellezza, che ora viene restituito a cittadini e visitatori, fa sì che l’intervento contribuisca alla riqualificazione e valorizzazione dell’intera area.
I lavori, nel loro primo stralcio estivo, hanno visto la costruzione di un tratto di strada della lunghezza di 510 metri,  con sezione di 6 metri e la realizzazione di una pista ciclopedonale di 2,5 metri.
Proprio per recuperare la contiguità con il torrente Ardo, lì particolarmente suggestivo nel suo corso verso la confluenza con il Piave, si è concertata con il Genio Civile la realizzazione per circa 340 m dal ponte sull’Ardo di una pista ciclabile in testa al nuovo argine in via di realizzazione.
Da questa si scende tramite una rampa metallica provvisoria per proseguire con la pista verso Borgo Piave ai margini della strada. Si è optato per questa soluzione nell’eventualità che in futuro il Genio Civile possa proseguire con l’adeguamento anche del rimanente tratto di argine.
Ai piedi dell’argine sta ora per partire la realizzazione dell’illuminazione pubblica che servirà sia la pista che la strada. Si provvederà inoltre a dotare la pista ciclopedonale di barriere di protezione in legno per la parte sopra l’argine e “guard-rail” in legno per il rimanente tratto adiacente la strada, oltre all’asfaltatura finale.
L’importo è di 450.000 euro.
Modifiche alla viabilità
Dal 28 aprile al 29 maggio 2009, e  comunque fino al completamento dei lavori, sarà istituito il divieto di circolazione lungo il tratto di strada che collega via  Lungardo-Ponte dell’Anta con l’area retrostante l’edificio “ex Concerie Colle” con esclusione dei veicoli dei residenti e frontisti del tratto situato nei pressi dell’intersezione con la stessa via Lungardo-Ponte dell’Anta

Share
- Advertisment -

Popolari

Zero pazienti in terapia intensiva all’Ulss Dolomiti. Disattivata anche la geriatria covid al San Martino. Vaccini, superati i 100mila

Belluno, 12 maggio 2021 - Al momento non ci sono pazienti covid positivi in Terapia Intensiva in Ulss Dolomiti. Rimangono comunque disponibili, in caso di...

Feltre. Prorogate al 31 luglio le aperture festive per acconciatori, estetisti, tatuaggio e piercing

Il sindaco di Feltre Paolo Perenzin ha firmato l'ordinanza che autorizza l'apertura in deroga nelle giornate festive per le attività di acconciatore, estetista, tatuaggio...

Riaperture in attesa del nuovo Decreto. Lunedì 17 maggio prevista la Cabina di regia tra le forze di maggioranza

In Veneto, solo per la filiera matrimoni, un indotto da 450 milioni fermo al palo da oltre un anno Froncolati, Portavoce Ho.Re.Ca. CNA Veneto: «In...

Il 90% di bellunesi vota a favore delle energie rinnovabili

Belluno 12 maggio 2021 - Nove bellunesi su dieci ritengono importante che la propria casa venga alimentata da energie rinnovabili e oltre otto su...
Share