13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Arriva lo scambio ferroviario a Santa Croce del Lago

Arriva lo scambio ferroviario a Santa Croce del Lago

Da giugno 2010 sarà attivo lo scambio dei treni nella stazione di Santa Croce del Lago lungo la linea Ponte nelle Alpi – Conegliano. Oggi pomeriggio il direttore compartimentale infrastrutture di Venezia di Rete Ferroviaria Italiana, Giuseppe Albanese è salito a Belluno per incontrare l’assessore provinciale ai trasporti, Quinto Piol. «Il direttore», riferisce Piol, «mi ha illustrato il progetto di attivazione dello scambio a Santa Croce del Lago. Dopo anni di battaglie e di pressioni su Rfi e sulla Regione per il miglioramento del servizio ferroviario», commenta Piol, «finalmente vediamo dei risultati concreti. Lo scambio a Santa Croce è il presupposto indispensabile per il miglioramento degli orari e del cadenzamento di tutta la linea. La possibilità di incrocio dei treni a Santa Croce consentirà di velocizzare tutti i collegamenti del Cadore e di Belluno con Venezia». I lavori, ha assicurato il responsabile di Rfi, cominceranno già questa estate con la posa dei nuovi binari e l’installazione dei deviatoi.
L’altra notizia portata da Rfi riguarda i lavori programmati lungo la linea Castelfranco – Belluno per consentire dalla primavera del 2011 il cadenzamento della linea Belluno – Padova con un treno ogni 60 minuti.
Entrambi gli interventi sono inseriti con priorità 1 nell’elenco delle opere infrastrutturali di Rfi, consegnato all’assessore Piol.

Share
- Advertisment -

Popolari

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. De Carlo: “Strategia contro il territorio che annulla ogni forma di rappresentanza”

“La proposta di centralizzazione delle concessioni idroelettriche avanzata dal Partito Democratico fa parte di una strategia contro il territorio che punta ad annullare ogni...

Idroelettrico. Bond (FI): «Il tentativo di romanizzare le grandi concessioni è scandaloso. Mi opporrò senza se e senza ma»

«Chi vuole riproporre la centralizzazione della gestione idroelettrica fa il male della montagna. Il tentativo di espropriare i territori delle loro ricchezze, in questo...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. Bona: “Il governo punisce la montagna”

«Si è capito che questo governo ce l'ha con le regioni e con i territori periferici. Dopo il silenzio sull'autonomia, dopo i tentativi di...

Arrestato uno straniero di Sedico. Doveva scontare la pena di 2 anni e 10 mesi per rapina e lesioni

Nella serata di ieri, venerdì 27 novembre, i carabinieri di Pieve di Cadore con il Nucleo investigativo di Belluno, hanno arrestato Burlac Michail 19enne...
Share